Madonna del Pozzo, una nuova edicola votiva per la Vergine che lega Bisceglie a Capurso

Attualità // Scritto da Grazia Pia Attolini // 30 agosto 2014

Madonna del Pozzo, una nuova edicola votiva per la Vergine che lega Bisceglie a Capurso


Pellegrini in processione, lancio di bombe carta e la tradizione si rinnova. Le celebrazioni in onore della Madonna del Pozzo si sono inaugurate nel pomeriggio del 29 agosto.

processione 2014

Processione 2014

Bisceglie è da sempre devota alla Vergine del Pozzo, madonna alla quale sono legati tanti mariani, che partecipano ogni anno in massa ad un faticoso pellegrinaggio di tre giorni a Capurso, città legata alla nostra proprio dalla Madonna. Quest’anno la tradizione si coniuga a una interessante iniziativa. Nell’anno del 90 esimo anniversario dalla nascita dell’associazione e del 50 esimo dalla realizzazione della statua, sarà collocata una nuova edicola votiva legata a due eventi miracolosi della Vergine. Luogo scelto è la cisterna Bufis.

Il momento più emozionante è atteso per domenica 31 agosto, quando la confraternita biscegliese sarà a Capurso. Protagonista della serata sarà il carro trionfale trainato dai nostri pellegrini con funi marinare, come vuole la tradizione.

Grazia Pia Attolini

Chi è Grazia Pia Attolini

Giornalista pubblicista, laureata in Lettere moderne, sta completando gli studi universitari in Filologia Moderna. Attualmente è in Servizio Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento della Protezione Civile e si occupa di comunicazione, social media, stampa, diffusione della conoscenza. Redattrice di Bisceglie in Diretta dal 2010, ha ricoperto anche la carica di segretario di redazione. Ha collaborato con Radio Centro e si occupa della presentazione di eventi e incontri culturali. Responsabile della comunicazione dell'associazione Giovanni Paolo II, intervista personalità di spicco del Vaticano, del mondo dello spettacolo e della società civile. Attiva nel sociale e nel volontariato, è anche capo scout.




Attualità // Scritto da Grazia Pia Attolini // 30 agosto 2014