Lutto dopo la gravidanza, come affrontarlo e superarlo: se ne parla da Mente Interattiva

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 14 ottobre 2016

Lutto dopo la gravidanza, come affrontarlo e superarlo: se ne parla da Mente Interattiva

Sabato 15 ottobre incontro di sensibilizzazione

Il 15 ottobre è la giornata mondiale di sensibilizzazione sulla perdita perinatale (BabyLoss Awareness Day), la perdita di un figlio che avviene tra la 27ª settimana di gravidanza e i 7 giorni dopo il parto. Il fenomeno riguarda cinque milioni di bambini ed ha un impatto psicologico nei genitori e nei parenti che in tanti tendono a sottovaluare. Gli incoraggiamenti alla coppia a “riprovarci subito” sono assolutamente deleteri, spiegano gli organizzatori dell’evento, rivolto a chiunque si trovi ad affrontare, in prima o terza persona, un fenomeno più diffuso e difficile di quello che si crede.

Dal 2007, l’associazione CiaoLapo Onlus coordina le attività del BabyLoss Awareness Day per l’Italia, con l’obiettivo di offrire informazione, sensibilizzazione e sostegno a chiunque perda un bambino durante la gravidanza o dopo la nascita.

Quest’anno per la prima volta porterà a Bisceglie, con e presso la sede di Mente Interattiva (p.zza Vittorio Emanuele II, 43) la “giornata della consapevolezza”, attraverso un evento dedicato ad operatori, professionisti, enti, istituzioni, cittadini, famiglie in lutto. Obiettivo: continuare ad infrangere un tabù culturale per aiutare le famiglie in lutto.

L’appuntamento con presentazione, proiezione e dibattito, è alle ore 17:00. Alle 19:00, come in tutte le città del mondo che hanno preso parte all’evento, una simbolica “onda di luce” (ciascun partecipante accenderà una candela) si propagherà  per un’ora attraversando idealmente il globo, per illuminare il pianeta e unire le famiglie  accomunate da un lutto che invece abitualmente isola: la morte di un bambino.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 14 ottobre 2016