Luoghi del Cuore: Bisceglie candida il Casale di Zappino

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 2 ottobre 2016

Luoghi del Cuore: Bisceglie candida il Casale di Zappino


Oltre 430.000 voti raccolti in favore di  a favore di 28.450 “luoghi del cuore” da salvare.

È provvisoria, ma molto incoraggiante, la classifica del mese di settembre del FAI, il Fondo Ambiente Italiano che ogni anno, da otto edizioni, realizza un censimento dei più straordinari “luoghi minori” d’Italia. Realtà sconosciute ai grandi flussi turistici, che meritano di essere messe in vetrina e salvate dall’incuria, dal cemento, dalle speculazioni edilizie o semplicemente dallo scorrere del tempo.

La mappa di un’Italia del FAI è insolita, scritta dalle emozioni, dalla memoria, dalle necessità di chi la vive ogni giorno. Ed è una mappa di urgenze bellissime, tutte da adottare.

Ogni anno il FAI adotta in proprio i monumenti più votati, tra quelli caricati in rete dai cittadini. Ad oggi di luoghi ne ha salvati 68, in 15 regioni italiane. Tra questi, anche l’Abazia di Pulsano, destinataria del contributo di 30.000 euro stanziato dal FAI e da Intesa Sanpaolo nell’ambito del progetto.

Bisceglie, per l’anno 2016, ha voluto concentrare l’attenzione sul Casale di Zappino, in cui si venera la suggestiva “Madonna nera” nella fiera campestre della domenica successiva alla Pasqua. Ad oggi il casale ha raccolto 1.520 voti circa (il primo della classifica parziale, l’Area archeologica di Capo Colonna a Crotone, oltre 14.000 voti). 

Se tutti i biscegliesi concedessero un voto – tramite un semplice click a questo link http://iluoghidelcuore.it/luoghi/19611, entro il 30 novembre 2016 – si potrebbe anche ambire ad uno  dei premi messi in palio dal FAI e da Intesa san Paolo: 50.000 € al primo classificato, 40.000 € al secondo classificato e 30.000 € terzo classificato o ancora 7.000 € in caso di superamento dei 100.000 voti o 4.000 € superando l’asticella dei 50.000 voti, indipendentemente dalla posizione in classifica.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 2 ottobre 2016