Luca Mele fra i sessanta finalisti di “Musicultura”

Cultura // Scritto da Vito Troilo // 6 gennaio 2017

Luca Mele fra i sessanta finalisti di “Musicultura”

Il cantautore molfettese ammesso alle audizioni live del festival marchigiano

LA NOSTRA INTERVISTA VIDEO A LUCA MELE

Il cantautore molfettese Luca Mele figura nell’elenco dei 60 artisti convocati per le audizioni live della 28ª edizione del concorso Musicultura, il festival della musica popolare e d’autore ideato nel 1990 che dal 2005 si svolge a Macerata. Oltre 800 le proposte pervenute da ogni d’angolo d’Italia agli organizzatori della rassegna.

Luca Mele avrà l’opportunità di esibirsi davanti alla giuria e al pubblico del Teatro della Filarmonica di Macerata eseguendo dal vivo tre brani del suo repertorio nel corso delle audizioni, in programma tutti i i venerdì, sabato e domenica compresi fra il 27 gennaio e il 19 febbraio. La giuria, presieduta da Alberto Fortis, selezionerà sedici finalisti, i cui brani formeranno la compilation del concorso: l’elenco sarà presentato sabato 1 aprile al Teatro Persiani di Recanati.

Radio1 Rai, partner ufficiale di Musicultura, farà conoscere al grande pubblico le canzoni dei giovani talenti del Festival che saranno poi affidate al giudizio finale  del prestigioso Comitato Artistico di Garanzia composto da: Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Luca Carboni, Ennio Cavalli, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Gaetano Curreri, Teresa De Sio, Niccolò Fabi, Tiziano Ferro, Max Gazzè, Giorgia, Lo stato sociale, Maurizio Maggiani, Dacia Maraini, Mariella Nava, Gino Paoli, Vasco Rossi, Enrico Ruggeri, Paola Turci, Roberto Vecchioni, Antonello Venditti, Sandro Veronesi, Federico Zampaglione, Stefano Zecchi. Il lungo cammino di Musicultura 2017 terminerà a giugno quando gli otto vincitori finali saliranno sul palco dell’Arena Sferisterio di Macerata  e al vincitore assoluto decretato dal pubblico andrà il Premio UBI – Banca Popolare di Ancona del valore di 20 mila euro.

Oltre al cantautore molfettese, che ha affermato di essere “divertito” da questa nuova esperienza, fra i sessanta artisti selezionati sono compresi anche Buva di Cerignola, il duo T;nagai di Barletta, Tano Mongelli di Toritto e Luce di Bari.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Cultura // Scritto da Vito Troilo // 6 gennaio 2017