Lotta, esperienza sfortunata per Spadavecchia e Caccialupi ai campionati italiani Cadetti

Sport // Scritto da Vito Troilo // 3 febbraio 2015

Lotta, esperienza sfortunata per Spadavecchia e Caccialupi ai campionati italiani Cadetti


Si sono svolti sabato 31 gennaio, al PalaPellicone di Ostia Lido, i campionati italiani Cadetti di lotta stile libero.

Michele Spadavecchia, argento 2014 nella categoria -73 kg, è uscito di scena negli ottavi di finale nella competizione -69 kg. Debilitato dall’influenza, l’atleta del Gruppo Sportivo Bersaglieri Esercito Bisceglie ha combattuto ugualmente con il trentino Mohamed Haji ma ha dovuto cedere 8-4.
Eliminato ai sedicesimi Gianluca Caccialupi, incappato nell’accoppiamento proibitivo col catanese Emanuele Maiorana (poi argento), che l’ha sconfitto 6-0.

Ilario Samarelli della Libertas Molfetta ha conquistato la medaglia d’argento nella categoria -50 kg. Dopo aver superato il romano Giulio Devoti nei quarti e il palermitano Giuseppe D’Amato in semifinale, il lottatore pugliese si è arreso nella sfida per il titolo al napoletano Virgilio Guarino col punteggio di 5-8.

La partecipazione agli assoluti di Ostia Lido è un punto di partenza per l’attività del settore lotta del G. S. Fiamme Cremisi nel 2015. Il club presieduto dal maestro Francesco Simone sta lavorando alacremente con gli esordienti (Francesco Valente, Pasquale Ricchiuti, Antonio Angelastri, Rosa Poli, Valeria Simone, Domenico Valente, Giuseppe Soldani, Maurizio Antifora) che in aprile saranno in lizza ai campionati italiani.

Domenica 15 febbraio, al PalaPoli di Molfetta, appuntamento con la prima fase della Coppa Italia di lotta greco-romana.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 3 febbraio 2015