Lions a caccia della Final Eight di Coppa

Sport // Scritto da Vito Troilo // 7 gennaio 2017

Lions a caccia della Final Eight di Coppa

Necessari un successo a Monteroni e la concomitante sconfitta interna di Campli con Pescara

La lezione indolore di giovedì sarà stata sufficiente? I Lions dovranno mostrare di aver compreso, una volta per tutte, che non è mai possibile spegnere l’interruttore dell’intensità dal primo al quarantesimo minuto di qualsiasi gara di un campionato di Serie B che nasconde sempre insidie.

Domenica 8 gennaio (palla a due ore 18:00, arbitri Andrea Bernassola di Palestrina e Lanfranco Rubera di Roma) i nerazzurri chiuderanno il girone d’andata affrontando in trasferta, sul parquet del Pala “Quarta-Lauretti”, una Nuova Pallacanestro Monteroni che non ha alcuna intenzione di recitare, specie fra le mura amiche, la parte di agnello sacrificale.

Il match casalingo con Perugia, dominato per oltre tre quarti fino al +27, ha confermato per l’ennesima volta che l’ostacolo più temibile per il team biscegliese è la mancanza di concentrazione. Convinta di aver già archiviato la pratica, la compagine allenata da Domenico Sorgentone ha quasi smesso di giocare nell’ultima frazione, consentendo ai volenterosi avversari di ricucire il gap risalendo sul -9. Il trainer abruzzese non ha mandato giù questo passaggio a vuoto, richiamando la squadra a un atteggiamento del tutto differente già a partire dalla sfida in programma sul rettangolo di gioco salentino.

Penultimo in graduatoria nel girone D con tre sole affermazioni all’attivo, Monteroni è stato letteralmente travolto (92-55) dalla capolista Montegranaro nel turno infrasettimanale e medita rivalsa. L’ex di turno Simone Zanotti (a Bisceglie nella prima parte della scorsa stagione) è di gran lunga il giocatore più importante del giovanissimo roster che coach Massimo Dima ha assemblato con l’obiettivo di conservare la terza serie nazionale in una delle piazze storiche del basket pugliese. Il centro Alessandro Paiano, capitano e leader del gruppo, è un atleta di comprovata esperienza nella categoria e fa da chioccia a Federico Ingrosso (play-guardia 22enne), Francesco Morciano (ala forte del ’96), Amar Balic (playmaker, 20 anni) ed Emin Mavric (ala forte classe ’98), gli altri elementi che costituiscono l’ossatura dell’organico.

Venerdì pomeriggio i Lions si sono allenati dopo la consueta riunione video. Tato Bruno ha svolto, solo precauzionalmente, lavoro differenziato. Molta attenzione è stata posta, da parte del preparatore fisico Michele Falcone, al recupero delle energie a distanza di meno di 24 ore dalla gara con Perugia. Sabato mattina si è svolta la consueta rifinitura mentre domenica è prevista la partenza per il Salento. Le avverse condizioni meteo non hanno al momento comportato il rinvio della partita.

Il club nerazzurro ha necessità di vincere per chiudere la prima metà di regular season con un bilancio 12-3: se sufficiente o meno a qualificarsi per la Final Eight di Coppa Italia, in programma a Bologna da venerdì 3 a domenica 5 marzo, lo si scoprirà in base all’esito del derby abruzzese Campli-Pescara. In caso di blitz esterno degli adriatici, Bisceglie sarebbe seconda.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 7 gennaio 2017