Libridamare: quando la natura incontra l’arte

Cultura // Scritto da Elisabetta De Mango // 27 agosto 2015

Libridamare: quando la natura incontra l’arte


Nunzia Antonino e Carlo Bruni presentano il reading teatrale “Una rosa è una rosa-elementi di botanica del desiderio”

Con le sue 150 varietà, la rosa resta la regina incontrastata dei fiori, come la definì la poetessa greca Saffo nel VI secolo a.C.. Con i suoi petali vellutati e profumati, graziati, secondo la mitologia, da Venere nella bellezza e da Dioniso nell’aroma, questo fiore  è considerato da sempre emblema dell’amore, del sentimento e della poesia.

Dal connubio tra natura e arte prende vita il reading teatrale “Una rosa è una rosa-elementi di botanica del desiderio” che, all’interno della rassegna Libridamare 2015, si terrà giovedì 27 agosto alle ore 20:30 nell’incantevole e più che mai appropriato scenario dell’Orto Botanico, in via Veneziani Santonio a Bisceglie. Organizzato dal Circolo dei Lettori-Presidio del libro-Comune di Bisceglie, in collaborazione con Linea D’Onda e Villa Veneziani, l’evento, a cura di Carlo Bruni, è l’ultimo lavoro dell’attrice e interprete Nunzia Antonino.

Nunzia Antonino

Nunzia Antonino

Un viaggio intorno a questo fiore con delle soste per evocare ed accogliere poeti come Dino Campana, Pierluigi Cappello, Vincenzo Consolo, Mariangela Gualtieri, Alda Merini, Hanne Michaels, Elsa Morante, Pier Paolo Pasolini e ancora Rilke, Saramago, Stain, Wislawa Szymborska. Mistero e garbo della rosa fanno parte della vita e della spiritualità dell’uomo. Non  c’è arte che non l’abbia rappresentata: dai bassorilievi egizi alle tele dei pittori, passando attraverso i cuori dei poeti. “Una rosa, è una rosa, è una rosa” declama in un suo verso, preso in prestito per intitolare la serata,  la scrittrice Gertrude Stein, mentre Shakespeare, nella storia degli innamorati più famosi d’Italia, ne risalta l’essenza: “Cosa c’è in un nome? Ciò che chiamiamo rosa anche con un altro nome conserva sempre il suo profumo”.

L’ingresso è gratuito per i soci del Circolo dei Lettori e con contributo per gli altri, fino ad esaurimento posti.

Non sarà ammesso l’accesso a reading iniziato.

Per ulteriori informazioni telefonare al 347.4905226




Cultura // Scritto da Elisabetta De Mango // 27 agosto 2015