Libridamare, chiusura all’insegna dello spettacolo

Cultura // Scritto da Maria Santoliquido // 5 settembre 2016

Libridamare, chiusura all’insegna dello spettacolo

Ultimo appuntamento per la rassegna a cura del Circolo dei Lettori-Presidio del Libro Bisceglie

Si  è conclusa domenica 4 settembre nella suggestiva cornice del chiostro Santa Croce la rassegna Libridamare a cura del Circolo dei Lettori-Presidio del Libro Bisceglie.

Rassegna letteraria poliedrica che, in un calendario fitto di appuntamenti, ha spaziato tra varie tematiche e generi letterari tutti ispirati quest’anno a Cervantes e al suo Don Chisciotte, quale voce emblematica di chi persegue e difende con tenacia un’idea o un sogno. Le proposte, realizzante grazie anche alle preziose collaborazioni con il Circolo della Vela, la Nuova Accademia Orfeo, LineadOnda, LiberOfficina, Zonaeffe ed altre associazioni culturali, hanno coniugato svariate forme artistiche come il cinema, la musica, il teatro.

Le serate si sono svolte nelle più belle location cittadine come il Palazzo Tupputi, il Castello Svevo, la chiesa di Santa Margherita, il porto. A deliziare il folto pubblico nella domenica di fine estate lo spettacolo “Danny e Jack” , reading musicale ispirato a Novecento di Alessandro Baricco e Onehand di Stefano Benni.

“Danny e Jack” racconta di due vite ai limiti della società. Il primo si trova, per una serie di circostanze, a trascorrere tutta la sua vita su una nave. Il suo mondo è tutto lì su quella nave e scendere gli procura un grande turbamento. Il secondo, nato senza un braccio, viene emarginato dalla società. I due protagonisti si salveranno solo grazie alla musica.

L’accompagnamento musicale dei bravissimi artisti (Onofrio Susca al pianoforte, Paolo Battista alla chitarra, Donato Pinto al contrabbasso, Sebastiano Diperte al clarinetto e Marinella Di Palma voce ) ha fatto da sfondo alla coinvolgente voce narrante di Carlo D’Ursi con note di jazz, blues e ragtime, in un viaggio immaginario in queste vite a loro modo straordinarie.

Si auspica che altre iniziative di questo spessore e possano continuare ad arricchire il panorama culturale cittadino.




Cultura // Scritto da Maria Santoliquido // 5 settembre 2016