L’Euratletica primeggia tra le Ragazze nella fase provinciale dei campionati di società

Sport // Scritto da Vito Troilo // 28 aprile 2016

L’Euratletica primeggia tra le Ragazze nella fase provinciale dei campionati di società

Atlete biscegliesi in evidenza anche con l’Olimpia Club Molfetta. Buoni spunti anche per le squadre della Pedone Riccardi

L’intenso fine settimana di atletica giovanile sulla pista del campo scuola “Bellavista” di Bari si è rivelato foriero di soddisfazioni per le formazioni e i portacolori biscegliesi. L’Euratletica di Mara Altamura ha conquistato il primo posto nella fase provinciale dei campionati di società Ragazze e si è classificata quarta in ambito maschile.

In evidenza Jasmine Maenza Dell’Orco, prima nei 60 metri piani (9″39), distanza sulla quale hanno fatto registrare ottimi risultati anche Irene Vacca (9″52), Mariaelisabetta Preziosa (9″60) e Federica Ferrara (9″89). Emanuela Colamartino è giunta terza sia sui 300 (48″55) che nei 1000 metri (3’27″09), mentre Vittoria Sannicandro ha chiuso in seconda posizione nel concorso del salto in alto (1.31). Podio anche per Mariaelisabetta Preziosa nel salto in lungo (3.38). Gioia Leuci si è piazzata terza assoluta sui 60 ostacoli (10″86), precedendo Maria Franca Mastrapasqua (11″14). Ruoli invertiti nei 200 ostacoli: meglio Mastrapasqua (34″18), di un soffio rispetto a Leuci (34″45). Punti importantissimi ai fini della classifica di società li hanno conquistati anche Anna Musci (sorella del primatista italiano Cadetti Carmelo) e Vittoria Sannicandro, rispettivamente prima e terza nel lancio del peso in gomma da 2 kg.

Particolare menzione merita Lidia Cosmai, che si è cimentata nei 2000 metri di marcia, disciplina molto tecnica e priva di tradizione nella nostra città. Fantastica affermazione Euratletica nella staffetta 4×100: Leuci, Mastrapasqua, Sannicandro e Colamartino sono riuscite ad abbattere la soglia del minuto, compiendo il giro di pista col testimone in 59″18. Tutte le atlete impegnate hanno contribuito al successo della squadra.

Non sono mancati i successi individuali in ambito maschile: Thomas Porcelli si è imposto nel salto in lungo (4.53) e Marco Mastrapasqua ha lanciato il peso di gomma da 2kg più avanti rispetto a tutti gli altri (12.77). Quarto posto per la staffetta 4×100 Euratletica formata da Losapio, Mastrapasqua, Ricchiuti, Porcelli (57″09).

Trionfo nella categoria Cadette per l’Olimpia Club Molfetta a forte trazione biscegliese: Antonella Todisco ha vinto gli 80 metri piani con 10″41 (suo nuovo primato personale) seguita da Virginia Amoruso (10″61) e Arianna Moscatelli (10″80), mentre Valeria Lacavalla si è ben comportata negli 80 ostacoli (15″10). Adriana Cosmai ha migliorato il suo personal best nel salto in lungo toccando 4,68. In gara anche Adriana Soldani nel lancio del disco. Successo di Amoruso-Ripa-Todisco-Moscatelli nella staffetta 4×100 (50″99). L’Euratletica ha partecipato alla competizione Cadetti conquistando il decimo posto: vittoria scontata e senza forzature per Carmelo Musci nel peso da 4kg con 17.44 (misura di tutto rispetto anche se lontana dal suo record nazionale); lo stesso si è cimentato nel lancio del disco, scagliando l’attrezzo da 1,5 kg a 31.64 metri.

Il podio del salto in alto Ragazze con le biscegliesi Sara Di Leo e Vittoria Sannicandro

Il podio del salto in alto Ragazze con le biscegliesi Sara Di Leo e Vittoria Sannicandro

Molto bene anche la Pedone Riccardi di Porzia Caputi: non inganni il decimo posto tra i Ragazzi e l’undicesimo in campo femminile, considerando che le classifiche dei societari prevedono l’assegnazione di un punteggio maggiore per quei club che dispongono di un numero maggiore di tesserati.

La compagine biscegliese ha anche vinto due gare grazie a Sara Di Leo, promettente saltatrice in alto classe 2003, che ha dominato valicando l’asticella posta a 1.46 e si è affermata anche sui 60 ostacoli (una specialità è propedeutica all’altra) coprendo la distanza in 10″51.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 28 aprile 2016