L’associazione “Il collarino Rosso” diventa onlus

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 14 febbraio 2017

L’associazione “Il collarino Rosso” diventa onlus

Obiettivo: arginare il randagismo e salvaguardare il patrimonio felino

16729881_1520161744675393_1097867115_nEsiste a Trani dal 2009, ma fa molto anche per Bisceglie, soprattutto in tema di salvaguardia delle colonie feline del territorio.

L’associazione “Il collarino Rosso” annuncia il suo “avanzamento di carriera”: il 13 febbraio è diventata una onlus.

ll direttivo  (Irene Carbonara, Antonella Falcone, Lucia Misino, Maria Cusmai, Felisia Storelli, Luisa Gambardella e Teresa Raffanelli, al completo nella foto) festeggia il fatto di poter contare, da ora in poi, anche sui contributi del 5×1000.

Le devoluzioni dei cittadini serviranno ad arginare la piaga soicale del randagismo, all’insegna del solo motto della salvaguardia animale.16736283_1520186618006239_404075384_n

Già dal 2016 l’associazione è impegnata a Bisceglie nella distribuzione di moduli alle gattare del territorio per il censimento delle colonie feline, da consegnare e protocollare in Comune affinché si proceda con le sterilizzazioni gratuite presso la ASL.

Ad oggi, le sterilizzazioni dei randagi da reimmettere sul territorio avvengono solo a pagamento  (presso veterinari del territorio). Grazie alle donazioni dei soci di tutta Italia, tutti i mici recuperati vengono sottoposti alle cure fondamentali (sverminazione, vaccinazione, ovario-isterectomia o castrazione se al di sopra dei 6 mesi) e a quelle specifiche.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 14 febbraio 2017