L’arte concettuale di Giovanni Lucchesi in mostra a Palazzo Tupputi

Cultura // Scritto da Vito Troilo // 16 aprile 2017

L’arte concettuale di Giovanni Lucchesi in mostra a Palazzo Tupputi

“Ambienti interiori” aperti anche a Pasqua e Pasquetta e fino al 7 maggio

Portare l’arte concettuale in mostra a Palazzo Tupputi sembrerebbe un azzardo. La galleria Ismi Arte Contemporanea di Viareggio (Lucca) ha voluto correre questo “rischio”, presentando le opere del toscano Giovanni Lucchesi, esposte da sabato 8 aprile col finissage in programma domenica 7 maggio. “Ambienti interiori” è il titolo scelto per rappresentare quanto realizzato dall’artista, «alla scoperta di radici insospettabili e illuminanti», come ha rimarcato Isabella Michetti, autrice dei testi del catalogo. Giovanni Lucchesi ha recentemente esposto a Salò, presso il Museo della follia voluto e ideato da Vittorio Sgarbi.

L’olio, gli smalti, i gessi, la cera sull’alluminio appaiono i materiali più adatti per raffigurare quell’attaccamento alla terra che Lucchesi lascia intendere di voler trasmettere: il ferro è forse l’elemento di maggiore contrasto rispetto alla cornice risorgimentale della location che ospita la mostra. Il bianco è la declinazione dell’immensità degli ambienti interiori dell’artista e, in fondo, di ciascuno di noi.

L’allestimento è stato curato dall’architetto Enrico Cassanelli. “Ambienti interiori” sarà visitabile tutti giorni dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 21:00. Vale la pena farci un salto per cercare qualcosa di stessi, riflettere e provare emozioni. L’arte può dare tutto questo.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Cultura // Scritto da Vito Troilo // 16 aprile 2017