L’Arcadia vuole continuare a correre

Sport // Scritto da Vito Troilo // 7 novembre 2015

L’Arcadia vuole continuare a correre


Insidiosa trasferta a Stigliano per le rossonere del patron Alessandro Prete

Un lasciapassare per proseguire la corsa a pieni giri nel gruppo C del campionato di Serie A femminile. Lo chiede l’Arcadia Bisceglie di mister Nico Ventura, attesa dall’ostico duello in terra lucana col Real Stigliano per il sesto turno d’andata.

Il match di domenica (start ore 16:00, dirigeranno Salvatore Minichini di Ercolano e Francesco Miranda di Castellammare di Stabia, cronoman il bernaldese Manuel Alagia) metterà a confronto le rossonere del patron Alessandro Prete, a punteggio pieno con quattro successi su quattro incontri disputati (col turno di riposo già osservato) e il collettivo guidato da Lorenzo Genchi, 3 punti in classifica e peggior difesa del raggruppamento. Il Real Stigliano ha conquistato l’unica affermazione stagionale in trasferta, sul campo del Vittoria Calcetto, cedendo fra le mura amiche negli incontri con Siracusa (2-3) e Lamezia (2-4).

Sottovalutare l’impegno in Basilicata? Impossibile. Il risicato e sofferto successo sul fanalino di coda Zafferana Etnea al PalaDolmen (link all’articolo) ha insegnato al gruppo che nessuna gara è scontata e che anzi, formazioni magari meno accreditate sono solite moltiplicare gli sforzi per mettere i bastoni fra le ruote a roster sulla carta più validi. «Abbiamo lavorato, in settimana, sui nostri difetti, col conforto di un risultato positivo ma la consapevolezza che bisognerà esprimersi molto meglio che domenica scorsa al PalaDolmen per avere ragione dello Stigliano. Ci attende un’altra battaglia, su uno dei campi più ostici del girone e ci vorrà un’altra Arcadia» ha dichiarato il tecnico biscegliese.

Francesca Disisto, capitano del team, è uno degli elementi più rappresentativi anche sul piano tecnico delle prossime avversarie di Bego Campaña e compagne. Ha realizzato entrambe le reti della sua squadra nella sconfitta casalinga con Lamezia e sa trascinare il resto della squadra, che può contare sulle buone individualità di Lavinia Di Meo, Debora Stante e Michela Azzarino, ex Rionero come le arcadine Michela Monaco e Simona Porcelli.

Confortante è proprio il precedente della passata stagione, nel pieno dello scatenato girone di ritorno (link all’articolo): un pirotecnico successo per 7-2.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 7 novembre 2015