L’AMBROSIA DOMA VENAFRO. VITTORIA DEDICATA A PEPPINO DI BENEDETTO

Sport // Scritto da Vito Troilo // 24 novembre 2013

L’AMBROSIA DOMA VENAFRO. VITTORIA DEDICATA A PEPPINO DI BENEDETTO


Giovanni Gambarota, top scorer nerazzurro (foto Sofia La Notte)

Giovanni Gambarota, top scorer nerazzurro (foto Sofia La Notte)

Tutto lo sport biscegliese a portata di clic su Bisceglie in diretta
Aggiungi il link del sommario sportivo ai tuoi preferiti per avere la certezza di non perdere un solo articolo!
BISCEGLIE IN DIRETTA – TUTTI I COLORI DELLO SPORT LOCALE

AMBROSIA BISCEGLIE-VENAFRO 80-69

Ambrosia Bisceglie: Cancellieri 9 (1/3, 2/3), Torresi 11 (2/5, 2/4), Drigo 14 (3/5, 1/3), Cena 11 (5/10, 0/2), Storchi 7 (0/1, 1/1), Gambarota 20 (5/6, 2/3), Abassi 6 (3/3, 0/2), Chiriatti 2 (1/2), Lombardi, Rianna. Allenatore: Pasquale Scoccimarro.
Dynamic Venafro: Marinello 8 (0/1, 0/9), Carrichiello 14 (6/10, 0/2), Ferraro 5 (1/1, 1/1), Petrazzuoli 16 (1/2, 4/7), Vergara 14 (5/9, 0/1), Minchella 9 (2/2, 1/4), Tamburrini 3 (1/2 da tre), Montanaro (0/2 da tre), Ricci. Allenatore: Arturo Mascio.
Arbitri: Sergio De Simone di Besozzo (Varese), Silva di Seregno (Monza e Brianza).
Parziali: 25-10; 43-28; 62-47.
Note: spettatori 700. Usciti per cinque falli: Ferraro, Carrichiello, Storchi. Espulso per doppio fallo tecnico: Chiriatti. Fallo tecnico alla panchina Ambrosia Bisceglie. Tiri da due: Ambrosia Bisceglie 20/35, Venafro 15/25. Tiri da tre: Ambrosia Bisceglie 8/18, Venafro 7/28. Tiri liberi: Ambrosia Bisceglie 16/25, Venafro 18/23. Rimbalzi: Ambrosia Bisceglie 24 (21+3, Cena 9), Venafro 26 (19+7, Vergara 16).

Il momento più emozionante della serata, ancora prima del minuto di raccoglimento, nel quale è condiviso il ricordo del compianto Renzo Valentini e quello delle vittime dei nubifragi in Sardegna, è la lettura dell’ultimo saluto che Matteo Niro, il pioniere del basket biscegliese, ha rivolto a Peppino Di Benedetto. Parole che hanno toccato il cuore dei presenti. Un commosso e scrosciante applauso ha riassunto la gratitudine che chiunque abbia a cuore la pallacanestro in città sa di dovere all’uomo che ha reso possibile una storia importante.

Ambrosia-Venafro è tutta in un primo quarto che i nerazzurri di Pasquale Scoccimarro dominano, trascinati dai canestri di Mathias Drigo, tenendo i molisani a 4/14 dal campo. La partita è stata praticamente messa in ghiaccio dal team di casa, che ha amministrato il vantaggio respingendo i tentativi di recupero del quintetto di coach Arturo Mascio.

Nel terzo quarto il passaggio più difficile per Mauro Torresi e compagni: complice l’uscita dal campo per doppio fallo tecnico di Andrea Chiriatti e un fallo tecnico fischiato alla panchina biscegliese, Venafro è risalita fino al -9, facendosi ricacciare indietro dai canestri di Mauro Torresi e di Giovanni Gambarota. L’esterno barlettano, top scorer con un ventello tondo e la tanto sospirata prima tripla stagionale a segno, si è finalmente sbloccato ed è pronto a contribuire pesantemente sul rendimento offensivo nerazzurro.

L’ultimo sussulto degli ospiti, che hanno perso per falli Domenico Ferraro già nella terza frazione, è stato ispirato dalla vivace combattività di Massimo Vergara: l’esperto lungo ex Gragnano ha raccolto 16 rimbalzi, risultando il migliore per Venafro, poco supportato dagli esterni. Buona parte dei punti di Onorio Petrazzuoli e dell’ex di turno Ernesto Carrichiello hanno reso solo più accettabili le dimensioni della sconfitta.

Doppia cifra per quattro atleti Ambrosia e high stagionale di assist per Roberto Cancellieri (ben 12). Bisceglie ha portato il suo record in positivo (4-3) in attesa di conoscere se la partita prevista domenica 1° dicembre al PalaDolmen con San Severo sarà confermata o spostata a causa del concomitante impegno del capitano nerazzurro Andrea Storchi e dell’ala giallonera Jacopo Pozzi nel torneo Shape di Mons, in Belgio, con la maglia della nazionale militare.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 24 novembre 2013