L’Ambrosia continua a correre: blitz a Venafro, settima vittoria su sette gare

Sport // Scritto da Vito Troilo // 16 novembre 2014

L’Ambrosia continua a correre: blitz a Venafro, settima vittoria su sette gare


Venafro-Ambrosia Bisceglie 88-93 dts

Venafro: Lovatti 10 (1-3, 1-8), Moretti 14 (2-2, 3-7), Minchella 6 (1-1, 1-1), Ferraro 8 (2-7, 1-3), Corral 35 (14-24, 0-1), Petrazzuoli 10 (3-5, 1-6), Cardarelli 4 (0-1, 1-1), Scafaro 2 (1-1), Brusello. N.e.: Montanaro. Allenatore: Arturo Mascio.
Ambrosia Bisceglie: Stella 14 (3-5, 2-4), Torresi 11 (3-5, 1-4), Scarponi 16 (1-2, 4-9), Drigo 25 (5-13, 2-2), Orlando 9 (3-6, 1-1), Abassi 10 (4-8), Cena 6 (3-6, 0-2), Gambarota 2 (1-2, 0-3). N.e.: Vitanostra, Falcone. Allenatore: Pasquale Scoccimarro.
Arbitri: Bernassola di Palestrina, Valleriani di Ferentino.
Parziali: 17-19; 39-39; 53-66; 77-77.
Note: spettatori 150. Tiri da due: Venafro 24-45, Bisceglie 23-47. Tiri da tre: Venafro 8-27, Bisceglie 10-25. Tiri liberi: 16-21, Bisceglie 17-24. Rimbalzi: Venafro 37 (29+8, Corral 15), Bisceglie 35 (26+9, Drigo 12). Assist: Venafro 17 (Lovatti 7), Bisceglie 7 (Stella 5).

Seconda trasferta fuori dal territorio pugliese e secondo overtime. L’Ambrosia Bisceglie ha centrato il 7 su 7 violando il parquet del PalaPedemontana.

C’è voluto un supplementare per costringere alla resa un cocciuto Venafro, caricato sulle spalle da uno scatenato Diego Corral (35 punti e 15 rimbalzi). I nerazzurri hanno mancato una prima occasione per chiudere i conti, sciupando un vantaggio di 15 lunghezze nella terza frazione che a meno di quattro minuti dal termine del quarto periodo era ancora di 9 punti; non una seconda opportunità quando nel prolungamento del match hanno fatto valere la maggiore cifra tecnica e una diversificata distribuzione di ruoli, tiri e responsabilità.

Cinque giocatori in doppia cifra per il cast del presidente Mimmo Di Benedetto, con Salvatore Orlando a quota 9 punti realizzati. Fondamentale il contributo di Ivan Scarponi, a segno con quattro triple e di Mathias Drigo che nei momenti cruciali ha preso rimbalzi pesanti (concludendo in doppia doppia). Buone anche le prestazioni del capitano Mauro Torresi oltre che dei registi Mauro Stella e Fenny Abassi. Generoso il contributo in uscita dalla panchina di Enzo Cena e Giovanni Gambarota che però a differenza di altre partite non sono riusciti a essere particolarmente incisivi in attacco.

La vittoria in Molise permette all’Ambrosia Bisceglie di continuare a guidare il girone D del campionato di Serie B in coabitazione con Agropoli, altra formazione ancora a punteggio pieno.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 16 novembre 2014