LAMA DI MACINA, LA SITUAZIONE PEGGIORA

Ambiente // Scritto da Cristina Giovenale // 5 giugno 2013

LAMA DI MACINA, LA SITUAZIONE PEGGIORA


Via Lama di Macina sommersa da acque reflue

Via Lama di Macina sommersa da acque reflue

Dopo quasi un mese  in cui abbiamo denunciato l’incresciosa situazione di via Lama di Macina, nessun cambiamento e soluzione è stata apportata a questa trafficatissima strada secondaria che, ad oggi, è totalmente sommersa da un fiume di acque fognarie.

La rete si scatena e tante sono le foto e i video postati su Facebook da biscegliesi stanchi, ora come ora, di tante promesse, mentre in città urgono interventi pragmatici. Come è possibile notare dalle foto, la situazione è peggiorata rispetto allo scorso maggio:  le acque reflue si sono estese ricoprendo quasi del tutto il manto stradale della Via (a maggio la porzione di strada occupata era minore ndr) creando un’ampia, profonda e maleodorante pozzanghera di melma, rendendo difficile il transito dei veicoli che potrebbero rischiare di arrestare la loro corsa nel centro-strada. Zona off limits per biciclette e motocicli.

Dunque, è chiaro come il regime delle acque reflue sia senza controllo. Questo fenomeno, oltre che compromettere la viabilità stradale di tanti operai che si recano a lavoro ogni giorno, ha anche un impatto ambientale considerevole con seri rischi per l’igiene.

 

no images were found

Cristina Giovenale

Chi è Cristina Giovenale

Giornalista pubblicista dal 2009, laureata con lode in Filologia Moderna collabora con Biscegliendiretta dal 2006. Ha lavorato come giornalista per l'ATS-agenzia telegrafica Svizzera e per l'ufficio stampa dell'ambasciata d'Italia a Berna. Ha anche collaborato con il Corriere del Mezzogiorno, dorso pugliese del Corriere della sera.




Ambiente // Scritto da Cristina Giovenale // 5 giugno 2013