Laboratorio Urbano: a Palazzo Tupputi quattro giorni di lezioni dedicati al video d’autore

Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 18 agosto 2015

Laboratorio Urbano: a Palazzo Tupputi quattro giorni di lezioni dedicati al video d’autore


Si chiama “Nuovi Avvistamenti” ed è il corso che il Laboratorio di Palazzo Tupputi attende di più. Perché si basa su 13 anni di successi internazionali e sull’esperienza di un biscegliese d’eccezione: Antonio Musci, ideatore del Cineclub Canudo e della rassegna di video d’autore Avvistamenti.

Cartina di tornasole per i PerCorsi Artistici della Solares – Fondazione delle Arti di Parma. l’iniziativa si svolgerà dal 19 al 22 agosto tra le mura di Palazzo Tupputi, in via Cardinal Dll’Olio, dalle ore 17.00.

IL LABORATORIO

Nuovi Avvistamenti punta tutto sulla dimensione del vedere e sulla fruizione artistica come esperienza legata al concetto di “visual image”. Oggetto del corso saranno i nuovi linguaggi dell’arte, con particolare riguardo alla contaminazione tra video e cinema e il rapporto che essi intrattengono con le nuove tecnologie. La finalità è avvicinare alla sperimentazione audiovisiva, a partire dall’esperienza legata alla Mostra del Video d’Autore Avvistamenti, giunta alla tredicesima edizione.

 ANTONIO MUSCI

Antonio Musci

Antonio Musci

Direttore del Palazzo Tupputi – Laboratorio Urbano di Bisceglie e Presidente del Cineclub Canudo, dirige la Mostra del Video d’Autore Avvistamenti dal 2002 e la Rassegna di Suoni Immagini Sonimage dal 2013. Svolge attività di organizzatore e curatore di eventi culturali, media educator attivo nella promozione della cultura cinematografica, del video d’autore e delle arti elettroniche, attraverso la produzione di corti, la formazione e la didattica dell’audiovisivo in ambito scolastico.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 18 agosto 2015