La Protezione Civile va al liceo. Al via un progetto di alternanza scuola-lavoro

Cultura // Scritto da La Redazione // 21 gennaio 2017

La Protezione Civile va al liceo. Al via un progetto di alternanza scuola-lavoro

Al termine degli incontri gli studenti saranno in grado di supportare la Protezione Civile

*A cura di Marco Musci e Camilla Martire – III A – liceo scientifico “L. da Vinci” Bisceglie – progetto alternanza scuola – lavoro

Per la prima volta la protezione civile, la polizia municipale e il liceo scientifico di Bisceglie collaborano per un progetto di alternanza scuola-lavoro.

 Nel pomeriggio del 20 gennaio il sindaco Francesco Spina, il presidente dell’unità di aggiornamento della protezione civile Ruggiero Mennea, il disaster manager, nonché coordinatore del progetto, Gianni de Trizio  e il responsabile dell’unità operativa del 118 Cosimo Candito, sono stati invitati presso il Liceo Scientifico “L. Da Vinci” dal dirigente scolastico Cristoforo Modugno per presentare l’iniziativa. All’evento erano presenti volontari della Croce Rossa, dei Vigili del Fuoco e operatori del 118.

 L’alternanza si svolgerà attraverso una serie di incontri che coinvolgeranno gli studenti di una terza classe e si concluderanno con un’esperienza sul campo.

Il ciclo di incontri si articola in 82 ore, e ha lo scopo di sensibilizzare i ragazzi, futuri cittadini, alla prevenzione del rischio. Al temine del corso i ragazzi della classe 3^B, protagonisti dell’iniziativa saranno in grado di intervenire sia in caso di catastrofi naturali che per gestire soccorsi ordinari, supportando gli operatori di Protezione Civile in caso di emergenze come crolli, cedimenti strutturali, incidenti stradali in località extra-urbane o nella ricerca di persone scomparse.

«Considerate questo programma come un’occasione per migliorare la vostra sicurezza, la vostra condizione di vita e anche la vostra generosità – ha dichiarato Ruggiero Mennea al termine dell’incontro -.  Sono convinto che alla fine di questo corso molti di voi diventeranno operatori di Protezione Civile ed è proprio in questo momento che abbiamo bisogno che i cittadini siano consapevoli del ruolo della Protezione Civile e che voi comprendiate che siamo qui per garantire a voi ragazzi un futuro più sicuro»

                                                                                                                                                                               .




Cultura // Scritto da La Redazione // 21 gennaio 2017