La lezione interattiva del percorso multisensoriale a Palazzo Tupputi

Cultura // Scritto da Elisabetta La Groia // 25 febbraio 2016

La lezione interattiva del percorso multisensoriale a Palazzo Tupputi

Studenti entusiasti di imparare attraverso i cinque sensi… si prenoti chi può!

In attesa del bando che affidi il “museo del gusto” sito in Palazzo Tupputi (ingresso dall’arco San Leonardo) a terzi, con l’impegno di prendersene cura, il percorso multisensoriale “Dalla terra al mare” realizzato dal Gal Ponte Lama resta fruibile a tutti fino a Pasqua.

Gli istituti scolastici di ogni ordine e grado hanno scelto di inserire la visita al percorso nel loro calendario di attività scolastiche, essendo inerenti ai programmi di storia, geografia e scienze.

Immediata e positiva la risposta dei giovani studenti che, affascinati da una lezione interattiva e fuori porta, hanno trovato conferma dei loro studi nelle stanze del percorso, come è accaduto per le prime classi dei corsi F e D della scuola San Giovanni Bosco, accompagnate dalle maestre Elda Silvestris, Francesca Preziosa, Donata Preziosa, Anna Rutigliano e Francesca Minervini, e altre già pensano a futuri elaborati a riguardo.

La 1B della scuola media Battisti-Ferraris, provvederà alla realizzazione di un minilibro digitale a tema, con l’ausilio delle insegnanti Maria Rosa Cosmai e Antonella Consiglio; invece la classe 5C del III circolo didattico di Bisceglie, dopo un studio approfondito sui prodotti tipici regionali, ha realizzato elaborati manuali con materiale riciclato, che saranno inseriti nell’aula didattica del percorso grazie alle proposte delle insegnanti Valeria Belsito, Barbara lo Basso, Antonella Acquaviva ed Elisabetta Roselli.

L’interazione con le scuole è fondamentale per tramandare ai giovani la conoscenza del proprio territorio, imparando dal vivo le tipicità di cui è possibile godere, come il pescato, l’uva, l’olio e le ciliegie, la mandorla e il “signor sospiro”, fonti queste per l’alimentazione, ma anche di ricchezza economica per Bisceglie.

Gli orari di accesso al pubblico per la visita al percorso multisensoriale sono i seguenti: dal martedì al venerdì dalle 17:30 alle 20:30; il sabato e la domenica previsto un doppio turno, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:30 alle 20:30. Per i gruppi è necessaria la prenotazione presso gli uffici appositi; per le richieste pervenute con qualche giorno di anticipo sarà possibile visitare il percorso anche in orari altri rispetto a quelli fissati.

Elisabetta La Groia

Chi è Elisabetta La Groia

Laureata a pieni voti in "Filologia moderna", collabora con la redazione dal 2013. Giornalista pubblicista dal 2016, da sempre appassionata di storia e tradizioni locali.




Cultura // Scritto da Elisabetta La Groia // 25 febbraio 2016