La Diaz espugna il centro sportivo Aurora e accede ai quarti di Coppa Italia

Sport // Scritto da Giovanni Recchia // 10 settembre 2016

La Diaz espugna il centro sportivo Aurora e accede ai quarti di Coppa Italia

Con ogni probabilità i biancorossi affronteranno il Futsal Salapia

Nettuno Bisceglie-Diaz Bisceglie 2-5

Nettuno Bisceglie
: Gangai, Marino, Lamanuzzi, Pedone, Salerno, Sergio De Cillis ’87, Drapni, Ricchitelli, Arcieri, Sergio De Cillis ’92, Landriscina, Cosmai. Allenatore: Bartolo Sasso.
Diaz Bisceglie: Spadavecchia, Di Pinto, Amoruso, Russo, Cassanelli, Lavolpicella, Palermo, Valente, Ciannarella, Tortora, Dell’Orco. Allenatore: Maurizio Di Pinto.
Arbitri: Lamacchia di Bari, La Forgia di Molfetta.
Reti: 7° Sergio De Cillis ’92, 11° Valente, 27° Lavolpicella, 42° Drapni, 46° Palermo, 61° Russo, 64° Valente.
Note: ammoniti Drapni, Ricchitelli, Palermo, Tortora. Espulso al 60° Sergio De Cillis.

La Diaz si è imposta 5-2 sui cugini del Nettuno nel return mach del primo turno della Coppa Italia di C1 sul terreno del Centro Sportivo Aurora, conquistando l’accesso ai quarti di finale della fase regionale. I ragazzi di mister Maurizio Di Pinto hanno dimostrato una grande abilità fisica e tecnica: al contrario, i biancazzurri del presidente Tonio Papagni sono parsi lenti e macchinosi nella gestione del gioco facendosi cogliere talvolta impreparati in fase difensiva.

Eppure la squadra di casa è passata in vantaggio con una pregevole giocata del nuovo acquisto Sergio De Cilis ’92. Gli ospiti hanno riacciuffato il pareggio all’11° col tap-in vincente di Maurizio Valente. Il Nettuno si è reso ancora molto pericoloso con una conclusione di Arcieri respinta da Spadavecchia. Allo scoccare del 23° Amoruso ha impensierito Gangai con una bordata che è terminata poco al di fuori dello specchio della porta.  Al 32° Gerry Lavolpicella ha firmato il controsorpasso con una parabola ad effetto.

In apertura di ripresa uno scatenato Sergio De Cillis ’92 ha servito a Drapni l’assist che ha ristabilito la parità, riaprendo il discorso qualificazione. Una rocambolesca disattenzione difensiva dei padroni di casa ha consentito al laterale Gigi Palermo di insaccare a porta vuota. Nella fase conclusiva del match la Diaz ha allungato definitivamente andando a segno di rimessa con Giuseppe Russo e la seconda marcatura di Valente. 




Sport // Scritto da Giovanni Recchia // 10 settembre 2016