La Diaz attende il Thuriæ. Fondamentale vincere per restare in zona playoff

Sport // Scritto da Vito Troilo // 26 febbraio 2016

La Diaz attende il Thuriæ. Fondamentale vincere per restare in zona playoff

I biancorossi proveranno a riscattare le ultime due sconfitte esterne a Ostuni e Castellana

Smaltita in fretta la delusione per la battuta d’arresto rimediata mercoledì sera nel recupero della sfida sul rettangolo di gioco del Trulli e Grotte Castellana (i biancorossi erano andati a segno con Alberto Tortora, Mauro Caggianelli e Angelo Cassanelli), la Diaz cercherà di riannodare i fili del discorso playoff sabato pomeriggio, quando sul parquet del PalaDolmen, con kick off alle ore 16:00, affronterà il Thuriæ, penultimo in classifica con 22 punti e in piena lotta per evitare la retrocessione diretta in Serie C2.

Il team guidato da Maurizio Di Pinto dovrebbe recuperare buona parte degli effettivi per presentarsi all’appuntamento con un confronto delicato, assolutamente da vincere per restare in scia alla zona playoff.

Fra gli avversari, il 19enne Simone Corriero, recentemente convocato per un raduno di selezione della rappresentativa pugliese di calcio a 5 in vista del prossimo Torneo delle regioni. Suo fratello Davide ha invece realizzato una doppietta ai biscegliesi nel match d’andata, terminato 2-2. La squadra allenata da Michele Detomaso ha appena incassato il successo a tavolino per la sfida col Futsal Andria per la posizione irregolare di un giovane tesserato e punta a riassorbire Futsal Club Polignano e Real Five Carovigno.

La gara fra Diaz Bisceglie e Thuriæ sarà arbitrata da Carlo Robusto di Foggia e Domenico Lamacchia di Bari.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 26 febbraio 2016