La BAT, prima in Puglia, approva il Piano di coordinamento provinciale

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 17 giugno 2015

La BAT, prima in Puglia, approva il Piano di coordinamento provinciale


ptcp bat (2) È la prima provincia pugliese a tagliare il traguardo dell’approvazione del Piano Territoriale di   Coordinamento provinciale.

La Provincia di Barletta – Andria – Trani, dopo quattro anni dall’inizio dell’iter di approvazione del progetto, si è dotata di una pianificazione territoriale unica, organica e coerente, in continuità con quel percorso di autodeterminazione del territorio noto come “area vasta”.

L’ultima formalità, dopo  l’approvazione unanime avvenuta ieri da parte del Consiglio provinciale, resta la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia.

Particolare attenzione, e non poteva essere altrimenti, è stata posta nel piano alla rigenerazione e riqualificazione dei Paesaggi costieri, che riguarda circa 50 km di costa del territorio provinciale, di cui 8 di Bisceglie.

IL COMMENTO DEL PRESIDENTE FRANCESCO SPINA

«La Provincia di Barletta – Andria – Trani è la prima in Puglia a dotarsi di un Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale adeguato al Drag (Documento Regionale di Assetto Generale) e coerente con il Piano Paesaggistico Territoriale della Regione Puglia – ha commentato il Presidente della Provincia Francesco Spina -. Ne siamo fortemente orgogliosi; esso rappresenta il “genoma” di questo territorio, il suo francesco spina provincia batcodice genetico che viene affidato al futuro di questa area vasta per organizzare il suo sviluppo. Il Piano ci consentirà di esercitare il governo del territorio così come inteso dalla riforma dello Stato in materia di Province. E’ stato un percorso molto lungo e complicato, per il quale bisogna dare atto alla lungimiranza ed alla perseveranza della precedente amministrazione provinciale guidata da Francesco Ventola, che ha condotto una serrata attività di elaborazione e condivisione del Piano con l’intero territorio, dalle istituzioni al mondo delle imprese, passando per le singole comunità. Da parte nostra, abbiamo proseguito il lavoro con altrettanta tenacia, ottenendo da parte della Regione l’attestazione della compatibilità del Piano al Drag ed agli strumenti di programmazione e di pianificazione territoriale regionale vigenti ed il parere motivato favorevole nell’ambito del processo di Vas, fino all’approvazione in Consiglio provinciale. Tengo a precisare che questo Piano è stato elaborato grazie alle professionalità ed alle competenze dei tecnici della nostra Provincia e del territorio, con l’ausilio del Politecnico di Bari. Per questo voglio ringraziare anche il Dirigente del Settore Vincenzo Guerra ed il responsabile del servizio Mauro Iacoviello, unitamente all’ex Assessore al ramo ed oggi Consigliere provinciale con delega all’Urbanistica, Domenico Campana».

«Il Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale costituisce una vera e propria pietra miliare per il nostro territorio: un’occasione unica per l’aggiornamento della pianificazione urbanistica comunale e di supporto per la contestualizzazione degli strumenti urbanistici generali all’ambito regionale; un’opportunità anche per gli imprenditori che intendono investire in questa Provincia e, in generale, l’occasione per capitalizzare al meglio l’intensa stagione della programmazione negoziata del Patto Territoriale e del Piano Strategico “Vision 2020”. La proficua esperienza provinciale in materia di gestione, tutela e valorizzazione dell’ambiente, di sviluppo strategico del territorio e di gestione dei servizi in forma associata trovano dunque la loro naturale collocazione in un Piano innovativo ed all’avanguardia, vero volano per la crescita della nostra Provincia».

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 17 giugno 2015