JUNIORES, SANTOS CLUB-GIOVANI AQUILE RUTIGLIANO 8-2. I ragazzi del tecnico Mauro Tritto volano al primo posto

Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 3 marzo 2015

JUNIORES, SANTOS CLUB-GIOVANI AQUILE RUTIGLIANO 8-2. I ragazzi del tecnico Mauro Tritto volano al primo posto


Santos Club-Giovani Aquile Rutigliano 8-2

Santos Club: Di Pilato, Loprieno, Preziosa, Di Ceglie, Amato, G. L’Erario, d’Angella, S. L’Erario, Tarantini, Galantino, Ricchiuti. Allenatore: Emiliano Maiello (Tritto squalificato).
Giovani Aquile Rutigliano: Florio, Ranieri, F. Pavone, Creatore, Gigante, Barone, G. Pavone, Deleonardis, Amodio. Allenatore: Giuseppe Didonna.
Arbitro: Dinuzzi di Barletta.
Reti: 5° Gigante, 8°, 9° e 25° Di Ceglie, 42° Preziosa, 43° Loprieno, 49° Di Ceglie, 53° d’Angella, 55° Di Ceglie. 59° Deleonardis.
Note: ammoniti Gigante, Preziosa.

Vittoria fondamentale per la compagine Juniores del Santos Club che, nel big match valevole per la terza giornata di ritorno del girone A pugliese di categoria, supera con un secco 8-2 il team Giovani Aquile Rutigliano, capolista del torneo alla vigilia del match.

Una vera prova di forza del roster allenato da mister Mauro Tritto (squalificato per l’occasione) che ha brillato particolarmente nella gara che potrebbe (il condizionale è d’obbligo) sancire il definitivo balzo in testa alla classifica. I locali bissano così l’impresa della gara d’andata, quando capitan Preziosa e compagni s’imposero per 3-1 in terra rutiglianese.

Privo di due pedine importanti come Mugeo e Storelli, entrambi squalificati, il Santos Club sforna una prestazione importante, tutta cuore, grinta e muscoli. Inizio di gara con ritmi bassi: entrambe le formazioni sentono l’importanza della posta in palio, motivo per cui appaiono molto contratte nell’atteggiamento in campo. Ci prova capitan Preziosa, ben servito da Sergio L’Erario a sbloccare il match, ma il suo tentativo si spedisce a lato.

Al 5° sono gli ospiti a sbloccare il match grazie al vice capocannoniere del torneo Gigante che, servito da Creatore, insacca alle spalle dell’incolpevole Di Pilato. Il Santos Club non si disunisce e capovolge la situazione grazie ad un’ottima prova corale e ad un super Angelo Di Ceglie che, tra l’8° ed il 9°, trafigge con due conclusioni di potenza l’estremo ospite.

Successivamente l’estremo Di Pilato vola all’incrocio dei pali su un tentativo ospite molto pericoloso partito dal piede di Barone. Gli ospiti restano in partita fino al 3-1, siglato ancora dallo scatenato Di Ceglie, il quale finalizza con freddezza una bella azione personale in area. Nel finale di primo tempo i padroni di casa rischiano di dilagare con i tentativi di Amato e Di Ceglie, il quale tenta un gol da cineteca (che gli riuscirà nel secondo tempo) con una sforbiciata al volo.

Nella ripresa i ragazzi di mister Tritto, sostituito dal suo secondo Emiliano Maiello, chiudono definitivamente il match. In apertura, il pivot Davide Amato, autore di una prova importante, colpisce un legno, complice anche la decisiva deviazione dell’estremo Florio, autore , poco dopo, di un altro intervento importante su una conclusione al volo di Di Ceglie.

Gianluca Preziosa esulta dopo la rete del 4-1 (Foto: Nicola Colangelo)

Gianluca Preziosa esulta dopo la rete del 4-1 (Foto: Nicola Colangelo)

Al 42° Gianluca Preziosa, inesauribile capitano del Santos Club, insacca dopo uno scambio con con Amato, il quale rinuncia alla conclusione in area per servire il numero 7 biscegliese, libero di calciare a rete. Al 53° Leonardo Loprieno, rivelatosi una garanzia nel ruolo di centrale così come Gianluca L’Erario, anticipa in uscita l’estremo del Rutigliano, depositando la rete del 5-1.
Al 49° l’estremo biscegliese Di Pilato serve, con un lungo lancio, Di Ceglie che insacca una bellissima rovesciata alle spalle di Florio, guadagnandosi gli applausi del numeroso pubblico che ha riempito le gradinate (e non solo) del centro sportivo ‘Aurora’. Successivamente, spazio anche per il grintoso laterale Gabriele d’Angella, che in pochi minuti va vicino ad al gol in un paio di occasioni, ma alla terza riesce a trovare il guizzo giusto (assist di Di Ceglie), firmando la rete del 7-1. Nel finale l’inesauribile Di Ceglie completa il suo personale pokerissimo, siglando al 55° la rete del momentaneo 8-1. Solo nel finale il Rutigliano opta per la carta del portiere di movimento, creando qualche grattacapo all’estremo locale Di Pilato, il quale si supera prima a tu per tu su Barone, ma nulla può pochi minuti dopo sul diangole di Deleonardis.

Onore ai vincitori, ma anche agli sconfitti che hanno comunque dimostrato di meritare le zone alte della classifica, oltre ad essere una società molto corretta. L’impressione è che l’abbia spuntata la squadra che ha mostrato in campo maggiore determinazione e fame agonistica. Tutto questo è stato possibile grazie allo spirito di sacrificio di tutti i componenti della squadra locale: nessuno escluso, compresi i vari Sergio L’Erario, Tarantini, Galantino e Ricchiuti, i quali hanno incitato i propri compagni dalla panchina dal primo all’ultimo secondo di gara.

Adesso bisogna mettere da parte i festeggiamenti e concentrarsi sui prossimi impegni, a partire dalla prossima ed imminente trasferta di Lucera, in programma nel pomeriggio di venerdì 6 marzo.
Sarà solo la prima di quattro ‘finali’: il Santos Club è ormai padrone del suo destino.

Calcio a 5 Juniores Puglia girone A
10° turno
Aquile Molfetta-Fuente Lucera 9-6
Santos Club-Giovani Aquile Rutigliano 8-2
Sporting-Bari-Giovinazzo 4-7
Salinis-Futsal Bisceglie 5-8

Classifica
Santos Club 26
; Giovani Aquile Rutigliano 24; Aquile Molfetta 20, Giovinazzo* 12, Futsal Bisceglie 10, Sporting Bari* 7; Salinis**, Fuente Lucera 6.
*Una gara in meno
**Due gare in meno

Nicola Colangelo

Chi è Nicola Colangelo

Redattore sportivo, ha iniziato la sua collaborazione con Bisceglie in diretta a partire da ottobre 2012. Attualmente è impegnato negli studi universitari con il corso di laurea in Scienze della comunicazione.




Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 3 marzo 2015