JUNIORES, IL BISCEGLIE CALCIO CAPOLISTA IN TRASFERTA A REGGIO CALABRIA

Sport // Scritto da Vito Troilo // 5 ottobre 2013

JUNIORES, IL BISCEGLIE CALCIO CAPOLISTA IN TRASFERTA A REGGIO CALABRIA


I ragazzi di mister Carlo Prayer schierati per un saluto di inizio gara

I ragazzi di mister Carlo Prayer schierati per un saluto di inizio gara

Clicca “mi piace” sulla pagina facebook “Festa dello Sport – Città di Bisceglie” con tutte le notizie sullo sport biscegliese, a cura della redazione sportiva di Bisceglie in diretta

La più lunga trasferta della prima fase, per il Bisceglie di mister Carlo Prayer, è sulla quarta giornata nel calendario del campionato Juniores. I nerazzurri, in vetta al proprio girone con 7 punti in tre gare, saranno di scena sul campo dell’Hinterreggio, espressione del secondo club calcistico di Reggio Calabria oltre, naturalmente, la ben più blasonata Reggina.

Capolista a caccia di conferme, la formazione biscegliese è l’unica, fra le società al via nel campionato Juniores, a non aver ancora incassato reti. La sfida in terra calabrese è molto più insidiosa di quanto si potrebbe ritenere scorgendo la classifica, bugiarda, dei reggini. Consapevole di tutto ciò, lo staff tecnico nerazzurro ha preparato con particolare cura l’aspetto psicologico del gruppo, formato da moltissimi calciatori sotto età.

I convocati per la trasferta di Reggio Calabria: Caprioli, Delvino, Colia, Spadavecchia , Marolla A, Rinaldi, Roncone, Cialdella, Ieva, Canonico, Irdi, Gadaleta, Sette, Cardinale, Ferrucci, Onorato, Di Molfetta, Di Donato, Bellanza, Pedone.

Calcio d’inizio fissato per le ore 15:30 sul terreno di gioco dello stadio “Ravagnese”. Dirigerà Giacomo Vimercati di Cosenza, assistito da Antonio Accorinti e Carlo Laria di Vibo Valentia.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 5 ottobre 2013