ISOLA LIRI-BISCEGLIE 0-2 | VITTORIA DEL CUORE, VOLPICELLI MATTATORE

Sport // Scritto da Vito Troilo // 6 dicembre 2015

ISOLA LIRI-BISCEGLIE 0-2 | VITTORIA DEL CUORE, VOLPICELLI MATTATORE


"Terzo tempo", ogni martedì e giovedì sul canale youtube Bisceglie in diretta

“Terzo tempo”, ogni martedì e giovedì sul canale youtube Bisceglie in diretta

Il fantasista campano ha trascinato i compagni a un successo in trasferta che li proietta in piena zona promozione

Isola Liri-Bisceglie 0-2

Isola Liri: Terbeshi, Tullio (dal 64° Cataldi), Lombardo, Manetta, Cassese, Ciro Pozziello, Salemme (dal 66° Massimiani), Savone (dall’83° De Carolis), Giglio, Raffaele Poziello, Basilico. Allenatore: Sandro Grossi. A disposizione: Micheli, Hebeja, Sisti, Gabriele, Di Vito.
Bisceglie: Vicino, Rubino, Ivone (dal 74° Fanelli, dal 93° Corso), Ngom, Ola, Aprile, Khalil, Balzano, Lorusso, Volpicelli (dall’83° Oliveira), Palazzo. Allenatore: Claudio De Luca. A disposizione: Caiati, Touré, Salcone, Loconte, Valido.
Terna arbitrale: Monaco di Termoli (Esposito, Manco di Caserta).
Reti: 56° rigore Volpicelli, 78° Balzano.
Note: spettatori 300. Ammoniti: Aprile, Ivone, Lorusso, Oliveira. Espulso Manetta per fallo da ultimo uomo al 54°. Calci d’angolo: 2-5.

Nel segno di Emilio Volpicelli. Il fantasista partenopeo è il leader di un gruppo che ha saputo accantonare tutte le difficoltà, le distrazioni, le voci per concentrarsi sul campo e centrare una preziosissima vittoria in trasferta a distanza di oltre due mesi dal blitz sul campo del Serpentara.

Nonostante le partenze di sei elementi di spicco Claudio De Luca ha potuto schierare una formazione valida e competitiva, con Vicino nuovamente fra i pali, Ola e Aprile centrali difensivi, Rubino e Ivone esterni, Ngom mediano, Khail, Balzano e Lorusso ad agire alle spalle di Volpicelli e Palazzo. Il Bisceglie ha controllato la gara fin dal primo minuto con sorprendente autorevolezza, andando già a segno nella prima frazione con Gianni Lorusso (gol annullato per offside) e sbloccando il risultato nella ripresa.

Decisivo un lungo rilancio di Paolo Vicino verso Loris Palazzo, che ha agganciato il pallone e si è involato verso la porta avversaria. Manetta lo ha steso all’interno dei sedici metri e l’arbitro termolese Monaco ha concesso un ineccepibile calcio di rigore che Volpicelli ha trasformato con un preciso sinistro eludendo l’intuizione di Terbeshi. Nella circostanza, il difensore laziale è stato espulso, lasciando l’Isola Liri in inferiorità numerica.

Le sofferenze del team di mister Sandro Grossi, soprattutto nella zona nevralgica del campo, hanno influito sull’andamento del match. I biancorossi di casa hanno abbozzato una timida reazione, stroncata senza alcuna remora da un pacchetto arretrato nerazzurro tanto improvvisato quanto efficace. Implacabili in contropiede, gli ospiti sono riusciti a raddoppiare a poco più di dieci minuti dal 90° con Filippo Balzano, invitato da un bel filtrante del solito, immarcabile Volpicelli.

Piuttosto che da una reazione d’orgoglio del team locale, il segmento conclusivo della sfida è stato caratterizzato dalle ulteriori sortite di rimessa del Bisceglie: Oliveira, subentrato all’uomo del match Volpicelli nei minuti finali, ha centrato il palo con un’incornata su cross dell’ottimo Palazzo. Cinque minuti di recupero e triplice fischio liberatorio per tutto il gruppo nerazzurro e per i cinquanta sostenitori biscegliesi al seguito. Un biglietto da visita niente male per Vincenzo Longo, l’imprenditore marchigiano che dovrebbe rilevare un organico in piena lotta per i playoff: con due rinforzi di qualità per reparto questa squadra può far sognare.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 6 dicembre 2015