ISERNIA-AMBROSIA 51-80. I nerazzurri passano in Molise e riagguantano Pescara al terzo posto in classifica

Sport // Scritto da Vito Troilo // 25 gennaio 2015

ISERNIA-AMBROSIA 51-80. I nerazzurri passano in Molise e riagguantano Pescara al terzo posto in classifica


Isernia-Ambrosia Bisceglie 51-80

Isernia: D’Amico (0-1 da tre), Cardinale 4 (1-2, 0-1),  Preite 14 (5-7, 0-1), Del Vecchio 8 (2-5, 0-1), Bastone 12 (6-9), Matteo Bracci 9 (4-5), Rianna 2 (1-6, 0-2), Brighi 1 (0-2, 0-5), Jacopo Bracci 1, Melchiorre (0-1). Allenatore: Ciro Cardinale.
Ambrosia Bisceglie: Stella 8 (1-3, 0-3), Torresi 19 (5-5, 3-4), Drigo 13 (5-8, 0-1), Caceres 4 (2-4, 0-2), Corral 19 (8-12, 0-1), Gambarota 9 (4-5, 0-2), Cena 4 (2-3, 0-3), Falcone 4 (2-4, 0-1), Abassi (0-1 da tre), Vitanostra (0-1).
Arbitri: Lupelli di Aprilia, Valleriani di Ferentino.
Parziali: 13-17, 24-35, 37-58.
Note: usciti per cinque falli. Tiri da due: Isernia 19-37, Bisceglie 29-45. Tiri da tre: Isernia 0-11, Bisceglie 3-18. Tiri liberi: Isernia 13-17, Bisceglie 13-19. Rimbalzi: Isernia 23 (16+7, Bastone 7), Bisceglie 26 (16+10, Corral 11). Assists: Isernia 6 (Cardinale 2), Bisceglie 7 (Stella, Gambarota 2).

Giovanni Gambarota (foto Domenico Tattoli)

Giovanni Gambarota (foto Domenico Tattoli)

Pronostico rispettato sul parquet del palasport di Isernia: l’Ambrosia Bisceglie ha regolato il giovane e volenteroso collettivo molisano, conquistando il secondo successo consecutivo in una 16a giornata del girone D della Serie B di basket segnata dalla sorprendente sconfitta casalinga di Agropoli (che ha interrotto con Monteroni una striscia di 15 vittorie di fila) e dallo scivolone interno di Pescara con Catanzaro, in conseguenza del quale Bisceglie ha riacciuffato gli abruzzesi al terzo posto in classifica.

Fiammata iniziale dei pentri, subito sul 5-0 dopo tre minuti. I nerazzurri hanno prese le misure degli avversari smorzandone l’esuberanza col trascorrere dei minuti e a metà del secondo quarto hanno provato a prendere il largo con un 7-0 (17-28) che ha tagliato le gambe al team di coach Ciro Cardinale. Due canestri consecutivi del capitano Mauro Torresi hanno dato all’Ambrosia Bisceglie il +15 (20-35) poco prima dell’intervallo lungo.

Nel terzo periodo la squadra allenata da Pasquale Scoccimarro ha messo al sicuro il risultato, tenendo a bada la sfuriata di Isernia in apertura di frazione e piazzando un break di 15-2 che ha chiuso la gara (da 30-41 a 32-56). Ultimo quarto senza sussulti per l’Ambrosia, con spazio per Antonio Falcone e Christian Vitanostra: massimo vantaggio pugliese siglato da Diego Corral sul +31 (47-78).

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 25 gennaio 2015