Invariato il costo del servizio di trasporto pubblico urbano: ecco tariffe ed esenzioni

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 30 novembre 2015

Invariato il costo del servizio di trasporto pubblico urbano: ecco tariffe ed esenzioni


Il biglietto di corsa semplice costerà ancora 75 centesimi

Nessun aumento. Il costo del servizio di trasporto pubblico urbano resta quello dell’amministrazione Spina I. Nessuna variazione, né al rialzo né al ribasso, toccherà i passeggeri che si muovono in circolare.

Il biglietto di corsa semplice costerà dunque ancora 75 centesimi, mentre una tessera da 10 corse costerà 5,50 €. L’abbonamento mensile avrà costo di 20,00€ (18,00€ nel caso di studenti e lavoratori). L’abbonamento quindicinale normale costerà 11,00€ (9,00 €  per studenti e lavoratori), mentre il settimanale, dedicato solo a studenti e lavoratori, avrà costo di 6,00 €.

Confermato anche il servizio di trasporto da e verso il mercato settimanale del martedì mattina e tutte le esenzioni che riguardano i viaggiatori di età superiore a 65 anni, i diversamente abili con invalidità superiore al 70% e i loro accompagnatori, gli utenti del servizio di trasporto verso e dal mercato settimanale nelle ore antimeridiane del martedì e i bambini e ragazzi di altezza inferiore a 1 metro e 50.

Le esenzioni e le agevolazioni tariffarie saranno applicate previa acquisizione dell’attestazione ISEE o della dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, se legate a motivi di salute o alla frequenza scolastica o di lavoro.

«Anche per il 2016 abbiamo scelto di non ritoccare le tariffe del trasporto urbano così come nei trascorsi dieci anni della mia amministrazione – ha dichiarato il sindaco Spina –  e  abbiamo anche ampliato le esenzioni ed agevolazioni. Questo avviene per i servizi che il comune gestisce direttamente e in completa autonomia mentre per altri servizi e tributi siamo costretti a subire gli aumenti imposti da altre istituzioni di cui diventiamo meri gabellieri».

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 30 novembre 2015