Inizia il Tempo dei Piccoli: presidiato il centro storico

Cultura / Eventi // Scritto da Serena Ferrara // 30 maggio 2015

Inizia il Tempo dei Piccoli: presidiato il centro storico


Il programma del primo giorno di insediamento del villaggio dei bambini promosso dal Sistema Garibaldi

Finisce la campagna elettorale, ma, nel “giorno del silenzio”, inizia qualcosa di molto più divertente. Funambolico, spettacolare, sorprendente e meravigliosamente invadente.

Non ci sarà più spazio per niente e nessuno, a partire dalle ore 10 di sabato 30 aprile, quanto l’ingresso del centro storico sarà presidiato da un’invasione di bambini.

Inizia il “Tempo dei Piccoli”, un villaggio della fantasia più scatenata che mescola di tutto il meglio di giochi, fumetti,  fiabe e magie, agita bene e poi lascia andare. Niente regole adulte, niente lancette d’orologio a stabilire tempi, niente “devi”, ma solo “vuoi”.

Ad aprire le danze, alle ore 10.00 una immancabile parata, cui sono invitati tutti i bambini e tutti gli adulti a patto che si sentano bambini. la “Parata Xero”, tonda come un abbraccio, partirà tra tamburelli e trombette, fischietti e tegami, alle ore 10.00 da Piazza Margherita. Zucchero filato garantito a tutti i partecipanti.

Contemporaneamente, a Palazzo Tupputi, i bambini “faranno i corti”, nelle vesti di piccoli registi potranno partecipare ad un laboratorio di arte cinematografica.

Nel pomeriggio, la festa continua dalle 17.00, tra “banco del baratto del giocattolo”, giochi da marciapiede  lanci di eco-bombe fatte di terra e semi, per ripopolare le aiuole dimenticate.

Protagonista, sempre in Piazza Margherita, anche il GAL Ponte Lama,  che con le masserie didattiche del territorio, spiegherà ai più piccoli tutto quello che c’è da sapere sulle ciliegie tra giochi a tema, mostre di prodotti etici, filastrocche, poesie e lezioni di gusto.

Dalle 18.0’0, laboratorio aperto di biscotti in piazza e spettacolo teatrale sul palco del “Garibaldi di sopra”.  Alle 19.000, il “Garibaldi di sotto” ospiterà un laboratorio didattico-narrativo, tra favole animate e colori.

Concluderà la prima giornata di avventure, una singolare battaglia di cuscini, preceduta, alle 19.30, dallo spettacolo conclusivo di Danzarìa, laboratorio di ballo popolare che ha coinvolto 40 alunni della scuola media Monterisi per un intero anno scolastico.

E mamma e papà? Per loro tre appuntamenti adulti: alle 17.00 la proiezione di un film documentario sul mondo dei bimbi di Edoardo Winspeare e il dibattito con l’autore; fino alle 20.00 il set fotografico con mostra sull’amore per la lettura allestito nella Galleria Garibaldi, alle 19.00 il tavolo di lavoro su “La scuola buona”, per discutere non solo della riforma della scuola appena approvata, ma anche della riforma della scuola da realizzare, mettendo insieme i sogni di tutti.

Gli eventi proseguiranno, all’insegna della festa, anche per tutto il giorno successivo, domenica 31 maggio. Con nuove storie da raccontare e nuovi motivi per gioire.

IL TEMPO DEI PICCOLI è un marchio di Sistema Garibaldi ideato e diretto da Carlo Bruni, e promosso dalla Città di Bisceglie e dal Teatro Pubblico Pugliese. Si realizza grazie alla straordinaria disponibilità di molte realtà che hanno aderito con sorprendente slancio e gratuità. Ascritte nel ruolo di coordinamento, con le forze del Garibaldi (Donato, Elisabetta e Laura), quelle dell’associazione Tra il dire e il fare di Ruvo, del Laboratorio Urbano Palazzo Tupputi, di Linea d’Onda, di Binario Zero e della solitaria burattinaia Valentina Vecchio.

L’immagine è curata da Enzo Ruta mentre la direzione tecnica è di Sebastiano Cascione. Non avremmo potuto realizzare questa impresa senza: Andersen, Ardaco, Armamaxa, Biciliae, Binario Zero, BisceglieViva, Bon Ton, Burambò, Cacciatori d’ombra, Casarmonica, Cineclub Canudo, Colasuonno, Comunitazione, Confcommercio Bisceglie, Gal Ponte Lama, Kismet, Kolibrì, Kuziba Teatro, I bambini di Truffaut, Iurilli, L’antico granaio, Ludoteche Ambarabà e Lilliput, Laboratorio Urbano Palazzo Tupputi, Magiva Mania, Nicotel Bisceglie, Open source, Orchestra Monterisi, Ortocircuito, Pedone Ferramenta, Presidio del libro/Circolo dei lettori, Raccontidigrano, Valentina Vecchio.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Cultura / Eventi // Scritto da Serena Ferrara // 30 maggio 2015