Incredibile ma vero, Virtus Andria-Bellavita rinviata per la terza volta! È record mondiale?

Sport // Scritto da Vito Troilo // 28 febbraio 2016

Incredibile ma vero, Virtus Andria-Bellavita rinviata per la terza volta! È record mondiale?

Troppo vento al “Monsignor Addazi” di Trani e tutti a casa. Più che al giudice sportivo bisognerà chiedere al meteorologo quando giocare

Sarà il caso di verificare la sussistenza di precedenti ma intanto riesce davvero difficile non sorridere alla constatazione che la gara valida per la seconda giornata di ritorno nel girone B di Seconda categoria la Virtus Andria e  il Bellavitainpuglia.it non riescono proprio a giocarsela…

L’incontro, calendarizzato inizialmente il 17 gennaio, non si disputò nella prima data stabilita a causa della fortissima pioggia che aveva reso impraticabile il terreno del “Monsignor Addazi” di Trani (link all’articolo). Cose che succedono, tanto che la Federcalcio dispose il recupero per giovedì 11 febbraio. Tutti daccapo convocati per lo svolgimento del match, peraltro a metà settimana e con le comprensibili difficoltà lavorative degli atleti delle due formazioni: niente da fare, ancora pioggia battente e tutti a casa (link all’articolo).

Il comitato regionale Figc, lasciandosi libera per i recuperi l’ultima domenica di febbraio ha approfittato per collocare in questa data, per la terza volta, la contesa fra le due squadre. Pronti, borsoni in spalla, i calciatori di Virtus Andria e Bellavitainpuglia.it si sono recati col sorriso sulle labbra al “Monsignor Addazi” per giocare questa benedetta partita ma non hanno fatto i conti col vento, che dal primo mattino di domenica si è alzato fortissimo su tutto il territorio.

L’arbitro barlettano Antonio Spera ha ostinatamente cercato di “accontentare” le due squadre e ha comandato l’inizio delle ostilità, arrendendosi dopo nove minuti al fatto che, oltre al pallone, rimbalzassero volentieri da un punto all’altro del campo anche i giocatori… A questo punto è chiaro che per concordare la data del quarto tentativo, più che al giudice sportivo bisognerà rivolgersi a un bravo meteorologo, magari al simpatico colonnello Vitantonio Laricchia della Tgr.

Foto: Raffaele Sgroni

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 28 febbraio 2016