IMPORTI PENSIONI 2013 PER INVALIDI CIVILI, CIECHI E SORDI

Sociale // Scritto da La Redazione // 6 gennaio 2013

IMPORTI PENSIONI  2013 PER INVALIDI CIVILI, CIECHI E SORDI


SONY DSCNel 2013 sono state ridefinite dall’INPS gli importi delle pensioni, assegni e indennità  agli invalidi civili, ai ciechi civili e ai sordi e i relativi limiti reddituali  a seguito  dell’inflazione e del costo della vita. C’è un elemento di novità che riguarda i soli invalidi civili al 100% titolari di pensione di invalidità. Fino ad oggi il limite reddituale considerato era quello relativo ai redditi strettamente personali,, dal 2013 verrà considerato anche quello del coniuge.

Questa decisione amministrativa presa dall’ INPS si basa su una Sentenza della Corte di Cassazione del 2011 (Sezione Lavoro 25 febbraio 2011, n. 4677); la conseguenza immediata è che gli invalidi totali titolari, assieme al coniuge di un reddito lordo annuo superiore a 16.127,30 euro, perderanno il diritto alla pensione (275,87 euro al mese).

Per gli invalidi parziali, per i sordi e i ciechi, il limite reddituale considerato nel 2013, continua ad essere quello personale. Questi gli importi del 2013 :

Pensioni ciechi civili assoluti €. 298,33 ; Pensioni ciechi civili assoluti (se ricoverati) €. 275,87 ; Pensioni ciechi civili parziali €. 275,87; Pensioni ciechi civili totali €. 275,87; Pensioni sordi €. 275,87. Il limite di reddito personale nel 2013 deve essere di €. 16.127,30, rispetto ai 15.627,22 del 2012, tranne che per i titolari di pensione di invalidità ai quali il reddito di €. 16.127,30 non sarà più quello personale ma quello famigliare.




Sociale // Scritto da La Redazione // 6 gennaio 2013