Ilaria Guidantoni chiude la rassegna “I Diritti in genere, scritture al femminile”

Cultura // Scritto da La Redazione // 18 dicembre 2016

Ilaria Guidantoni chiude la rassegna “I Diritti in genere, scritture al femminile”

Termina con un omaggio al Mediterraneo il ciclo di appuntamenti di Circolo dei Lettori, Sistema Garibaldi e Linea d’Onda

* Gabriele Porcelli

La rassegna “Diritti in genere, scritture al femminile” a cura di Presidio del Libro – Circolo dei Lettori di Bisceglie, Si stema Garibaldi e Linea d’Onda,  si è chiusa sabato 17 dicembre al Palazzo Tupputi con la presentazione del libro “Lettera a un mare chiuso per una società aperta” di Ilaria Guidantoni.

Visionario, metaforico, allegorico, filosofico e dotto. Sono queste le parole che descrivono al meglio il volume, vero e proprio elogio al Mediterraneo.

Il libro non è solo una descrizione meticolosa del paesaggio a cui l’autrice è molto affezionata. “Lettera a un mare chiuso per una società aperta” è anche un viaggio che porta il lettore alla scoperta di fatti e concetti che prima si ignoravano l’esistenza.

L’autrice, infatti dal Mediterraneo crea una catena di riferimenti di natura culturale, culinaria, biologica, filosofica e religiosa. Il Mediterraneo ha molte sfaccettature ed è anche in grado di accomunare molte cose. Cose che possono portare all’integrità e alla tolleranza e, di conseguenza, alla pace.

Pace descritta dall’autrice come “Una condizione di partenza di cui senza di essa non si può costruire un’economia.”




Cultura // Scritto da La Redazione // 18 dicembre 2016