Il Rotary di Bisceglie premia gli “ambasciatori della rinascita” casalesi: il premio alla “fiducia” emoziona il casertano

Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 10 dicembre 2015

Il Rotary di Bisceglie premia gli “ambasciatori della rinascita” casalesi: il premio alla “fiducia” emoziona il casertano


20151208_115326 IMG-20151208-WA0020 (2)
Una iniziativa dall’alto valore sociale, che solo il Rotary di Bisceglie si poteva inventare. Una Paul Harris Fellow, massima onorificenza rotariana, “alla fiducia”. O meglio alla speranza che i “giovani ambasciatori della rinascita” possano davvero fare la differenza.

Il progetto premiato dal presidente del club di Bisceglie Mino Dell’Orco, in occasione di una visita a Casal di Principe organizzata nel giorno dell’Immacolata, l’8 dicembre, si chiama First Social Life – prima start up europea di economia della conoscenza – ed è curato dai giovani Giacinto Palladino e Alessandro de Lisi, che contro tutto e contro tutti, sono riusciti a creare un sistema culturale animato da giovani attorno alla mostra “La luce vince l’ombra”, che ha portato alcune opere degli Uffizi di Firenze nel più martoriato dei comuni del casertano: Casal di Principe.

L’iniziativa gode dell‘alto patronato della Presidenza della Repubblica e vede coinvolti il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, la Galleria Nazionale degli Uffizi, il Museo Nazionale di Capodimonte, la Reggia di Caserta, il Museo Campano di Capua, il Comune di Casal di Principe.

Ed è qui che “La luce vince l’ombra – gli Uffizi a Casal di Principe” è riuscita nell’intento di costituire un corpo volontario di ragazze e ragazzi casalesi, bene formati, organizzati e appassionati di cultura: gli “Ambasciatori della Rinascita”, oggi custodi dell’accoglienza e guida di decine di migliaia di visitatori.

A loro il compito di raccontare, all’interno del primo bene confiscato alla camorra recuperato a fini museali, cosa è il casalese e come si può imparare a sperare attraverso la cultura.

E a loro anche la Paul Harris Fellow «per essere stati testimoni di una Comunità coraggiosa, decisa ad affermare il primato della luce sull’ombra. Esempio di impegno per il riscatto sociale del territorio, attraverso il valore dell’arte e della bellezza, per affermare ua nuova stagione all’insegna della legalità e della fiducia, valori a cui il fondatore del Rotary International si è ispirato». 

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 10 dicembre 2015