Il graffio del gattino/ UNA NOTTE…SOTTO LE STELLE!

Il Graffio del Gattino / Rubriche // Scritto da Nicola Ambrosino // 2 giugno 2015

Il graffio del gattino/ UNA NOTTE…SOTTO LE STELLE!


Arriva puntuale la satira di Nicola Ambrosino. Ecco l’analisi satirica del voto politico regionale, raccontato in rima.

UNA NOTTE…SOTTO LE STELLE!

Quello ch’è accaduto dopo questo voto,
solo ai pochi eletti e a tutti quanti è noto;
ovver che questa notte, sul fare del mattino
come “neve al sole” si è sciolto l’ebetino.

Rigurgiti di vomito e ragadi dall’ano,
ha avuto, con la vincita, a Bari, di Emiliano;
attacchi d’isterismo e fitte sulla nuca,
con l’impresentabile, salernitan, De Luca.

E’ meglio che mi taccia; c’è molto da capire;
l’analisi su Silvio, non ve la voglio dire;
dico solamente che esce lui sconfitto,
dandone demeriti al suo pupillo Fitto.

Berluscon s’è incaponito su un vecchio cartone,
ha posto, candidata, ancor Poli Bortone,
non dice, lei, più nulla, ai tanti buon pugliesi,
che astenendosi dal voto, al fin si sono arresi.

Le nubi all’orizzonte, preannunciavano bufera
è arrivata assai impetuosa del “Movimento” l’era;
non gli si prenda in giro, i grillini, con dileggio,
son nati nuovi eroi; non Grillo o Casaleggio.

Ma questi nuovi eroi, se vorranno governare,
con altri, nei partiti, si dovranno confrontare;
cessino di fare sol mera opposizione;
è giunto il lor momento di far proposizione.

Che dire di Salvini? Il leader della Lega?
Dall’Italia intera è giudicato: “Mezza sega”;
il fine suo recondito è andare a governare,
con la Meloni, Alfano e il Papi, suo compare.

Adesso non ci resta che il sommo Mattarella,
chiami al Quirinale Renzi, in carrozzella,
e prima che l’Italia venga, da lui, rasa,
gli tolga il suo mandato e lo rimandi a casa!




Il Graffio del Gattino / Rubriche // Scritto da Nicola Ambrosino // 2 giugno 2015