Il Garibaldi dei ragazzi torna con “Ahia!”

Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 2 aprile 2017

Il Garibaldi dei ragazzi torna con “Ahia!”

Appuntamento domenica 2 aprile alle ore 18:00

 

È certamente la produzione più acclamata della stagione, Ahia!, di Damiano Nirchio, messa in scena per i Teatri di Bari, da Lucia Zotti e Raffaele Scarimboli, il nuovo appuntamento del Garibaldi dei Ragazzi, domenica 2 aprile, ore 18.00.  Ultimo della sezione dedicata ai più giovani, il lavoro conclude una stagione sorprendente per numeri e qualità, con un raddoppio delle repliche e dei giovani spettatori che oltre la domenica, hanno affollato il teatro di Bisceglie con entusiasmo e partecipazione. Quattordici titoli per 24 repliche, con più di seimila presenze e il conto è presto fatto, ma veniamo ad AHIA!

In quel luogo dove le anime si preparano a nascere per la prima o per l’ennesima volta, c’è un problema: una piccola anima proprio non ne vuole sapere di venire al mondo. L’Ufficio Nascite e il Signor Direttore le hanno provate tutte per convincerla, ma niente! Tutti fanno la fila, si danno dei gran spintoni pur di vedere com’è fatta la Vita e lei invece proprio non ne vuole sapere. Una donna anziana che racconta dell’essere bambini, della paura, delle piccole e grandi difficoltà. E di quel rifiuto, dei piccoli come dei grandi, di affrontare e attraversare tutto ciò che non è piacevole, facile, immediatamente ottenibile, faticoso. Per scoprire però che forse, proprio come nelle fiabe, senza quegli scomodi “Ahia!” non si può costruire nessuna felicità, né la Vita. In delicato, poetico e felicissimo equilibrio, la narrazione di contenuti profondi e la colorata ironia del gioco scenico.

 

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 2 aprile 2017