Il GAL punta all’internazionalizzazione delle imprese locali

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 13 luglio 2014

Il GAL punta all’internazionalizzazione delle imprese locali


Camere di commercio e GAL, insieme per aiutare le imprese nell’internazionalizzazione. Partito il ciclo di videoconferenze a servizio delle aziende agricole del territorio, che intende valorizzare il ponte commerciale, turistico e culturale esistente tra Svizzera e Puglia.

Venerdì pomeriggio a Bisceglie, il primo focus organizzato dai Gruppi di Azione Locale “Ponte Lama” e “Le Città di Castel del Monte”.  Il ciclo di seminari, proseguirà in partnership con gli uffici esteri della Camera di Commercio Italiana.

Ad aprire i seminari, il focus sul mercato elvetico, introdotto ed illustrato in videoconferenza dalla dott.ssa Marianna Valle, Responsabile dell’Ufficio di Ginevra della C.C.I.A.A. in Svizzera. Diverse le opportunità di questo mercato legate soprattutto alle produzioni di qualità.
“L’alto reddito pro-capite dei consumatori svizzeri” – ha spiegato la dott.ssa Valle – “condiziona positivamente la richiesta di prodotti agroalimentari di livello superiore garantendo di conseguenza prospettive di successo per chi assicura qualità, anche a prezzi leggermente più alti della media italiana. E’ il caso della Puglia”.

Quali dunque i settori di maggiore interesse per quel mercato? A fare breccia sulle tavole svizzere, sarebbero in particolare vino, olio e prodotti caseari, oggetto di alcune incoraggianti statistiche mostrate in aula presso l’IRSEA dove erano presenti aziende dei relativi settori di Bisceglie, Andria, Corato e Trani. Requisito fondamentale per il mercato elvetico, qualità e rispetto delle tempistiche, puntualità e certezza su quantitativi e informazioni richieste.

Quello di oggi” – ha sostenuto nel suo intervento Paolo de Leonardis, Direttore del Gal Le Città di Castel del Monte – “è un esempio di fattiva collaborazione tra i due gal del nord barese che produce servizi concreti alle aziende locali, nostri interlocutori e riferimenti obbligati nell’attuazione di proposte e interventi. Siamo poi particolarmente lieti di sapere che tre nostre eccellenze potrebbero avere nuovi scenari di crescita. I gal continueranno su questo fronte”.

Positivo anche il riscontro del focus per il sindaco di Bisceglie, Francesco Spina: “Mi complimento con i Gal e con la Camera di Commercio Italo-Svizzera per l’iniziativa. Fare sistema tra enti, lavorando da facilitatori per le imprese, è uno degli imperativi categorici che persegue da sempre anche il Comune di Bisceglie. Su quanto fatto oggi, ribadisco il mio pieno sostegno che porterò anche sul tavolo di ANCI Puglia in qualità di vice – presidente con delega all’agricoltura.

Il 16 luglio, nuovo appuntamento presso l’IRSEA di Bisceglie, con un secondo focus dedicato al Sud Africa, al quale tutte le imprese agroalimentari e vitivinicole sono invitate ad iscriversi.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 13 luglio 2014