Il fuoricartellone di Libri nel Borgo antico regala un’altra sorpresa: “Odissea”

Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 9 marzo 2017

Il fuoricartellone di Libri nel Borgo antico regala un’altra sorpresa: “Odissea”

Incontro con l’autrice Carola Susani presso la libreria “Abbraccio alla vita”

Riparte con il piede giusto il fuoricartellone di Libri nel Borgo Antico, la rassegna letteraria oltre la rassegna che promette un appuntamento al mese. Fuori dalle righe, in libreria.

Dopo l’incontro con Elvira Serra, organizzato a novembre in collaborazione con la Mastrototaro Food, l’Associazione Borgo Antico è tornato a parlare di scritture al femminile.

Ospite speciale della libreria Abbraccio alla Vita, l’8 marzo, la scrittrice vicentina Carola Susani, che ha raccontato ad un pubblico di donne e giovanissimi (due classi di studenti della Battisti – Ferraris, altri del liceo delle scienze umane) il contenuto del suo ultimo lavoro, “Odissea” (La Nuova Frontiera Junior, 2016).

Il libro, che si avvale delle pregevoli illustrazioni del premio Andersen Lucia Scuderi, parte da un presupposto e lo sviluppa fino in fondo: i grandi classici non sono monumenti arcaici, ma provocazioni. Parlano dritto al cuore di chiunque, in tutti i tempi. È per questo che, dopo aver messo in scena con successo l’Eneide, Susani ha voluto insegnare ai più giovani ad amare anche Omero.

«L’Odissea – ha spiegato l’autrice ai presenti – ci parla della genialità di Penelope, donna sola e forte; ci fa toccare con mano l’umanità di Ulisse, eroe della ricerca dall’infinita sete di conoscenza; ci fa capire chi era e come agiva il loro figlio Telemaco,  adolescente moderno: Telemaco cresce solo, senza un padre e sfoga il suo malessere ribellandosi a sua madre. Il ragazzo deve dimostrare di essere diventato adulto, Penelope di essere fedele ai principi muliebri universali, Ulisse di essere – prima che un grande condottiero – un grande uomo. Come noi, oggi e sempre. È questo che racconto nel mio libro e che desidero passi: che l’Odissea, di cui presento l’anticamera, non va relegata tra i libri di scuola, ma letta, compresa amata».

A moderare l’incontro, sperimentalmente, un giovanissimo volontario di Libri nel Borgo Antico: Alessandro Sinigaglia studente del 3° anno del liceo Vecchi di Trani.

A margine del riuscito e coinvolgente appuntamento, coordinato dall’associazione Borgo Antico, ha già in calendario due altri incontri in libreria: il 18 aprile (ore 19:00) con Valentina Farinaccio, il suo ultimo volume “La strada del ritorno è sempre più corta” e la cantautrice biscegliese Erica Mou e il 9 maggio (ore 19:00) con Lino Patruno e il suo best seller “Io resto al Sud”. 

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 9 marzo 2017