Il direttore artistico Carlo Bruni presenta alla stampa “Oltreconfine”, la stagione teatrale Garibaldi 2014-2015

Attualità / Cultura // Scritto da Cristina Giovenale // 19 novembre 2014

Il direttore artistico Carlo Bruni presenta alla stampa “Oltreconfine”, la stagione teatrale Garibaldi 2014-2015


DSCN8693

Presentazione della stagione del “Garibaldi”

Una conferenza stampa en plein air, quella che si è tenuta mercoledì 19 novembre in piazza Vittorio Emanuele, in cui il direttore artistico del sistema Garibaldi, Carlo Bruni ha presentato agli organi di stampa intervenuti la stagione teatrale Oltreconfine 2014-2015. Tra le istituzioni presenti, l’assessore allo sport e all’istruzione del comune di Bisceglie Vittoria Sasso.

Il tutto è avvenuto con lo chapiteau sullo sfondo. Si è potuto ammirare solo l’esterno del circo sperimentale della compagnia El Grito,  in quanto in corso d’opera gli ultimi interventi tecnici, tra cui l’allaccio della luce all’interno del tendone.

Carlo Bruni ha spiegato il senso di Oltreconfine: «Volevamo suggerire di andare appunto oltre in confine, di instaurare un rapporto aperto con la città. L’intento è stato quello di realizzare una stagione teatrale in cui la provincia fosse intesa come punto di partenza e di riferimento; il legame con la tradizione c’è sempre e si materializza con il teatro, la stagione 2014-2015 partirà con il botto con la presenza degli Avion Travel; ma per l’anteprima con il Prologo Celeste, abbiamo voluto stupire con il circo sperimentale de El Grito, appunto lo chapiteau. Il duo de El Grito fa parte di una tradizione circense più vicina al teatro, tanto che loro poi saranno impegnati a Roma al teatro Parco della Musica».

Un’apertura verso la città, un «rapporto in fieri» come l’ha definito Bruni che si materializza nel concreto con l’adozione della piazza Santa Margherita di Bisceglie con l’associazione Un mondo per tutti, la convenzione con l’Open Source di Bisceglie per gli ingressi e un dialogo con Calici nel borgo antico 2014, vista la concomitanza degli eventi. Dal 30 novembre partirà poi La farmacia dei sentimenti, in collaborazione con la farmacia Colasuonno di Bisceglie; i contenuti sono curati dall’associazione Linea d’Onda e gli incontri si terranno una domenica al mese fino al 29 marzo 2015.

DSCN8697

Le misure adottate dagli organizzatori del circo “El Grito” per evitare danni su piazza Vittorio Emanuele

In merito alle polemiche sollevate da alcuni cittadini preoccupati dell’incolumità della pavimentazione della piazza, a rischio per il montaggio del tendone, Carlo Bruni ha così commentato: «Restituiremo la piazza così come ci è stata data, abbiamo preso molti accorgimenti come il posizionamento di lastre per attaccare i fili del circo; abbiamo inoltre utilizzato uno strumento a muletto per evitare di fare dei buchi nel pavimento. Di certo però chi fa polemica lo fa per interesse del bene pubblico».

Dal 20 al 23 novembre sotto il tendone dello chapiteau andrà dunque in scena il Prologo celeste de la compagnia El Grito. Il primo spettacolo sarà 20 Decibel di e con Fabiana Ruiz e Giacomo Costantini (leggi qui). A disposizione 180 posti: biglietto intero 10 euro, ridotto 7 euro, abbonamento per le tre serate 20 euro, spettacolo domenicale  pomeridiano a 6 euro. Per il Prologo celeste non è attiva la vendita online.

L’8 dicembre, giorno dell’Immacolata, appuntamento con il Retour degli Avion Travel al Garibaldi. La stagione teatrale proseguirà fino alla primavera 2015, tra i protagonisti che il Garibaldi ospiterà ci saranno Giuliana Musso, Simone Cristicchi, Antonio Albanese, Ambra Angiolini ma spazio anche per la danza con la Carmen e Ravel. Abbonamento in platea 140 euro, galleria 70 euro. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi al botteghino del Garibaldi, aperto dal martedì al sabato (ore 18:00-20:00) o cliccare sul sito del teatro pubblico pugliese qui).

Cristina Giovenale

Chi è Cristina Giovenale

Giornalista pubblicista dal 2009, laureata con lode in Filologia Moderna collabora con Biscegliendiretta dal 2006. Ha lavorato come giornalista per l'ATS-agenzia telegrafica Svizzera e per l'ufficio stampa dell'ambasciata d'Italia a Berna. Ha anche collaborato con il Corriere del Mezzogiorno, dorso pugliese del Corriere della sera.




Attualità / Cultura // Scritto da Cristina Giovenale // 19 novembre 2014