IL COMUNE ADOTTA UN PIANO ANTI CORRUZIONE

Attualità // Scritto da Vito Troilo // 15 giugno 2013

IL COMUNE ADOTTA UN PIANO ANTI CORRUZIONE


Piano anticorruzione

Piano anticorruzione

Il comune di Bisceglie ha adottato il piano per la prevenzione della corruzione in ottemperenza a quanto disposto dalla legge 190/2012 recante le “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione”

L’atto rappresenta la conclusione di un percorso amministrativo avviato dal sindaco Francesco Spina il 5 febbraio scorso con la nomina del segretario generale, Francesco Lazzaro, quale responsabile della prevenzione della corruzione. Lo scorso 6 giugno, il commissario straordinario Gianfelice Bellesini ha deliberato l’adozione del piano.

Obiettivo, combattere la “cattiva amministrazione”, ovvero l’ attività che non rispetta i parametri del “buon andamento” e “dell’imparzialità”, di verificare la legittimità degli atti e così contrastare l’illegalità.

Il piano prevede la mappatura delle attività a più elevato rischio di corruzione nell’ente e la rotazione degli incarichi: “Per tutti gli uffici individuati a rischio corruzione con almeno due dipendenti nell’organico in possesso della necessaria qualifica professionale, dovrà essere disposta la rotazione degli incarichi, in modo che nessun dipendente sia titolare dell’ufficio per un periodo superiore ad un triennio, onde evitare che possano consolidarsi delle posizioni di ‘privilegio’ nella gestione diretta di determinate attività correlate alla circostanza che lo stesso funzionario si occupi personalmente per lungo tempo dello stesso tipo di procedimenti e si relazioni sempre con gli stessi utenti” si legge nel piano.

Un altro punto di particolare importanza prevede il monitoraggio dei rapporti tra l’amministrazione e i soggetti che con la stessa stipulano contratti o che sono interessati a procedimenti di autorizzazione, concessione o erogazione di vantaggi economici di qualunque genere, soprattutto verificando eventuali relazioni di parentela o affinità sussistenti tra i titolari, gli amministratori, i soci e i dipendenti degli stessi soggetti, i dirigenti e i dipendenti dell’amministrazione.

“L’adozione del piano della prevenzione della corruzione rappresenta un atto concreto per rafforzare il principio dell’Amministrazione trasparente, che si propone ai cittadini in maniera limpida e propositiva per rafforzare l’indispensabile sentimento di fiducia che tutti devono nutrire nei confronti di chi ha la responsabilità della pubblica amministrazione”, ha dichiarato il sindaco Francesco Spina.

Il piano è consultabile a questo indirizzo: http://www.pandaservizi.it/dlb002/dlbGarbage/pdf7434125961.pdf

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità // Scritto da Vito Troilo // 15 giugno 2013