Il Bisceglie si gioca il match point salvezza con l’Isola Liri

Sport // Scritto da Vito Troilo // 22 aprile 2016

Il Bisceglie si gioca il match point salvezza con l’Isola Liri

De Luca potrà contare anche su Pizzutelli e Lorusso. La terna arbitrale

Le feroci polemiche seguite allo spiacevole episodio avvenuto al termine del confronto di Torre del Greco, peraltro sanzionato dal giudice sportivo, hanno rischiato di far smarrire a tutto l’ambiente nerazzurro la concentrazione nella settimana di preparazione al match casalingo con l’Isola Liri.

Domenica 24 aprile, con inizio alle ore 15:00, il team allenato da Claudio De Luca sfiderà la compagine laziale sul rettangolo di gioco del “Gustavo Ventura”. L’obiettivo è interrompere la striscia di tre sconfitte consecutive (maturate a Picerno, in casa con la capolista Virtus Francavilla e sul campo della Turris) e conquistare un successo che molto probabilmente chiuderebbe il discorso salvezza.

Il gruppo ha ripreso ad allenarsi martedì e nel pomeriggio di giovedì ha affrontato in amichevole il team Juniores di mister Francesco Di Palma. Gli acciaccati Federico Pizzutelli e Gianni Lorusso dovrebbero recuperare e tornare pienamente disponibili. Nonostante gli zero punti raccolti nelle ultime tre gare, sul piano della costruzione del gioco la squadra non è dispiaciuta, confermando anzi quei progressi compiuti da dicembre in poi.

Il match fra Bisceglie e Isola Liri sarà diretto da Matteo Antonio Scordo di Novara, assistito da Davide Innaurato di Lanciano e Gaspare Giarratano di Campobasso. Per l’arbitro piemontese sarà il primo contatto con la formazione nerazzurra mentre gli altri due componenti della terna hanno diversi precedenti con gli stellati.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 22 aprile 2016