Il Bisceglie non fa drammi per la sconfitta casalinga

Sport // Scritto da Vito Troilo // 1 ottobre 2015

Il Bisceglie non fa drammi per la sconfitta casalinga


Volpicelli fermato per un turno. Col Pomigliano si giocherà a Mugnano. Martedì 6 la soluzione del caso Ngom

La temuta mano pesante del giudice sportivo non ha fortunatamente colpito il Bisceglie calcio. Emilio Volpicelli, fantasista nerazzurro, è stato squalificato per un solo turno e non per le due giornate che in molti avevano ipotizzato, a seguito del cartellino rosso diretto rimediato nei minuti conclusivi della sfida persa dalla compagine di mister Claudio De Luca col Marcianise fra le mura amiche del “Gustavo Ventura”.

Il forte calciatore campano salterà perciò la gara in programma domenica 4 ottobre sul terreno di gioco del campo “Vallefuoco” di Mugnano, sede provvisoria degli incontri casalinghi del Pomigliano a causa dell’indisponibilità del “Gobbato”, sottoposto a un maquillage del manto erboso. L’indisponibilità di Volpicelli costringerà il trainer del Bisceglie a rivedere in ogni caso l’undici di partenza.

Martedì il gruppo è tornato ad allenarsi, lavorando alacremente per limare quelle lacune emerse nell’ultima partita, tanto sul piano della costruzione e dell’impostazione del gioco quanto sulla fase di non possesso. La prima sconfitta stagionale nel torneo di Serie D ha lasciato comprensibilmente l’amaro in bocca nell’ambiente nerazzurro, dalla squadra alla tifoseria. L’obiettivo del gruppo, è giusto tenerlo sempre in considerazione, è centrare la permanenza nel massimo campionato dilettantistico nazionale e un organico fondamentalmente molto giovane come quello stellato può, nel corso di una stagione lunga, andare incontro a battute d’arresto provocate dalla scarsa malizia. L’importante sarà non drammatizzare più di tanto le sconfitte, evitando anche gli eccessivi entusiasmi in caso di affermazioni prestigiose.

Ngom nella foto di Emmanuele Mastrodonato (www.forzabisceglie.it)

Ngom nella foto di Emmanuele Mastrodonato (www.forzabisceglie.it)


CASO NGOM

Secondo alcuni accreditati addetti ai lavori il ricorso presentato dal Taranto conterrebbe un vizio di forma e per questo motivo potrebbe essere ritenuto inammissibile. Il giovane calciatore di origine senegalese, classe 97, squalificato per una giornata in merito a un incontro del campionato Juniores, dovrebbe aver comunque scontato la sanzione nel torneo di competenza e non in Serie D. Il pronunciamento del giudice sportivo è atteso per martedì 6 ottobre.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 1 ottobre 2015