Igiene Urbana: il TAR respinge il ricorso della SI.Eco

Ambiente / Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 5 settembre 2014

Igiene Urbana: il TAR respinge il ricorso della SI.Eco


Il contenzioso non è ancora probabilmente concluso, ma il Comune di Bisceglie fa un altro passo avanti nella questione igiene urbana.

Il  TAR Puglia, con provvedimento cautelare n. 00477 del 04 settembre, ha respinto  il ricorso presentato contro il comune di Bisceglie dall’A.T.I. Si.Eco S.p.A. – Consorzio Gema, che impugnava la determinazione dirigenziale della ripartizione amministrativa del comune di Bisceglie, per la revoca dell’appalto del servizio di raccolta, trasporto dei rifiuti urbani ed assimilati e la conseguenze ordinanza  del Sindaco per la proroga del servizio all’attuale gestore sino al 31.12. 2014.

Il TAR ha difatti rilevato che alla data del 17 febbraio 2014 (data in cui il Comune avrebbe fatto richiesta del DURC) la società ricorrente non risultava effettivamente regolare dal punto di vista contributivo. Pertanto il Comune, come previsto dalla legge, avrebbe agito escludendo l’impresa dalla gara. Il successivo certificato presentato dall’ATI,   emesso dall’INAIL in data 20.03.2014, da cui risultava la regolarità contributiva INPS alla data del 14. marzo 2014, ma non prima. Era stata la stessa ditta Si.Eco. spa a denunciarlo all’INPS,  spiegando di non aver pagato  le mensilità di novembre e dicembre 2013, per un totale di ben € 52.643,09.

“Anche questa ordinanza del TAR conferma la legittimità e la correttezza degli atti amministrativi del Comune di Bisceglie in materia di igiene urbana – ha dichiarato il sindaco Francesco Spina. – In un periodo difficile in questo ambito, anche per alcune incertezze di carattere normativo, abbiamo assunto decisioni coraggiose ma sempre nell’alveo della della trasparenza, legittimità  ed efficienza, mossi dal senso di responsabilità, per assicurare un corretto e regolare servizio di igiene urbana. Con tali decisioni anche coraggiose abbiamo potuto non aumentare  le tariffe della tassa sui rifiuti per il 2014,  la raccolta differenziata è salita a circa il  30%, risparmiando circa 300mila euro di ecotassa regionale e abbiamo tenuto una città più pulita degli altri anni durante il periodo estivo.”

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Ambiente / Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 5 settembre 2014