I Lions chiudono il 2016 col decimo successo su tredici incontri

Sport // Scritto da Vito Troilo // 18 dicembre 2016

I Lions chiudono il 2016 col decimo successo su tredici incontri

Nerazzurri concentrati e scaltri nel non concedere possibilità di recupero al fanalino di coda Venafro

Venafro-Lions Bisceglie 59-75


Venafro:
Rossi 11 (4-5, 1-4), Moretti 9 (2-4, 1-4), Smorra 10 (3-5, 1-4), Kushchev 8 (2-6, 0-2), Minchella 5 (1-2, 1-2), Tamburrini 13 (4-9, 1-4), Cancelli 3 (1-3 da tre), Chiari, Pepe, Di Vito. Allenatore: Arturo Mascio.
Lions Bisceglie: Cucco 21 (2-3, 5-10), Di Emidio 3 (0-1, 0-2), Bruno 10 (5-6, 0-4), Leggio 20 (3-7, 3-6), Antonelli 11 (5-8, 0-1), Chiriatti 3 (0-1, 1-3), Potì 2 (1-2, 0-3), Bartolozzi 5 (2-5), Comollo (0-1), Totagiancaspro. Allenatore: Domenico Sorgentone.
Arbitri: Valleriani di Ferentino (Frosinone), Di Martino di Santa Maria la Carità (Napoli).
Parziali: 14-22; 30-43; 38-59.
Note: nessun uscito per cinque falli. Fallo antisportivo: Kushchev (32°). Tiri da due: Venafro 16-32, Lions Bisceglie 18-34. Tiri da tre: Venafro 6-23, Lions Bisceglie 9-29. Tiri liberi: Venafro 9-11, Lions Bisceglie 12-15. Rimbalzi: Venafro 35 (29+6, Kushchev 15), Lions Bisceglie 32 (27+5, Antonelli 7). Assists: Venafro 7 (tre con 2), Lions Bisceglie 15 (Potì 4).

Nessuno sconto a Venafro: i Lions hanno conquistato, sul parquet dell’ultima in classifica del girone D di Serie B, la decima affermazione su tredici incontri, frutto di una prestazione attenta e senza fronzoli. Decisi governare il confronto evitando passaggi a vuoto, i nerazzurri hanno mantenuto alta la concentrazione impedendo ai pur volenterosi avversari, ancora senza vittorie, di trovare un qualsiasi appiglio per riaprire il match.

Buon approccio alla sfida dei nerazzurri, che non hanno preso sotto gamba l’impegno. Gianmarco Leggio, determinato a riscattare le ultime prestazioni tutt’altro che trascendentali, subito sugli scudi nei primi minuti con sette punti realizzati (4-14 al 4°).

Squadra e staff Lions durante l'esecuzione dell'inno nazionale [foto www.basketbisceglie.it]

Squadra e staff Lions durante l’esecuzione dell’inno nazionale [foto www.basketbisceglie.it]

Il team molisano ha replicato accorciando le distanze a inizio secondo parziale con grande generosità ma un implacabile Cucco, preciso nel tiro dalla lunga distanza (a bersaglio cinque volte nei primi due quarti), ha colpito a più riprese portando i Lions sul +15 (20-35), ben supportato dal capitano Andrea Chiriatti e da Tato Bruno in fase difensiva. Minchella, da oltre l’arco dei 6.75, ha ridotto il passivo allo scarto minimo di dieci lunghezze, entro il quale la compagine di coach Mascio non tornerà più.

I propositi di rivalsa di Marco Rossi e compagni sono stati tenuti a bada dai pugliesi, che grazie ai canestri di un efficace Riccardo Antonelli hanno definitivamente allargato il margine nel terzo periodo, chiudendo anticipatamente la contesa.

Bisceglie ha gestito il rassicurante vantaggio nell’ultimo tempino, distendendosi sul +25 con un canestro dalla media di Leggio (48-73). Spazio negli ultimi due minuti per Flavio Comollo e Riccardo Totagiancaspro.

Foto di copertina Venafro Basket

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 18 dicembre 2016