I cataclismi nella storia di Bisceglie: la cronistoria completa nelle nuove pagine di Luca De Ceglia

Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 10 aprile 2016

I cataclismi nella storia di Bisceglie: la cronistoria completa nelle nuove pagine di Luca De Ceglia

Presentato il nuovo volume di ricerca del giornalista, saggista e scrittore
Il giornalista Luca De Ceglia

Il giornalista Luca De Ceglia

Cinque secoli e mezzo di eventi calamitosi che hanno colpito la città di Bisceglie in meno di 100 pagine: “Terremoti, calamità, epidemie e naufragi a Bisceglie e dintorni”è l’ultimo dono alla cultura locale del giornalista e scrittore Luca De Ceglia.

Il volume presentato il 9 aprile presso la Libreria Marconi, è dedicato al tipografo ed editore Antonio Cortese. Si tratta di una versione arricchita e profondamente aggiornata di “Calamità ed epidemie a Bisceglie nei secoli XVI-XXI secolo” (Centro Studi Biscegliese, quaderno n.6 – 2004), cronistoria degli eventi meteo-climatici ed epidemiologici che hanno segnato la storia per eccezionalità e portata collettiva. Dalla siccità del 1622, i terremoti del 1626 e 1627 e  la peste del 1656, ai violenti nubifragi del 2013 e del 2015

Collezionista di fatti remoti e recenti (ha pubblicato oltre 30 saggi e 35.000 articoli di giornale), De Ceglia si conferma in grado di far “cantare” anche le fonti storiche più controverse: gazzette e manoscritti, diari, corrispondenze, documenti amministrativi, tradotti e riassunti, impaginati e resi fruibili a tutti, tornano ad essere, in alcuni casi a distanza di secoli, strumenti utili a capire la ciclicità della storia. Già la prima edizione del volume ricevette gli apprezzamenti di Guido Bertolaso, all’epoca capo dipartimento della Protezione Civile, quale “documento di grande interesse tecnico” per gli operatori operanti nella previsione, prevenzione e gestione e superamento dei disastri e delle situazioni di emergenza.

Il nuovo documento, arricchito dai fatti recentissimi di cronaca e una corposa sezione documentale, è anche una preziosa testimonianza dell’evolversi delle reazioni umane ai traumi nella storia. Alle processioni di “ringraziamento per grazia ricevuta” e ai riti propiziatori per le calamità evitate di antica tradizione, si sono nel tempo sostituite le reazioni di rabbie ed angoscia, che la psicologia moderna cura come fenomeni di Disturbo Post Traumatico da Stress. 

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Cultura // Scritto da Serena Ferrara // 10 aprile 2016