GRANDE SUCCESSO PER LO SPETTACOLO “REVIVAL” AL POLITEAMA

Attualità // Scritto da Vito Troilo // 31 ottobre 2013

GRANDE SUCCESSO PER LO SPETTACOLO “REVIVAL” AL POLITEAMA


Pienone al "Politeama" per le due serate del musical "Revival"

Pienone al “Politeama” per le due serate del musical “Revival”

Sold out alla prima di giovedì 24 e sala gremita per la replica di venerdì 25. Il successo di “Revival – più di uno spettacolo” è sancito al botteghino del Politeama prima ancora che sul palcoscenico.
Le aspettative non sono rimaste deluse.

La Compagnia dal Vivo ha messo in scena una rappresentazione piuttosto gradevole, per la regìa di Daniele Dilillo: al centro la figura di Mirko, interpretato da Niki Caputo, un giovane cantante e ballerino di successo convinto di potere tutto, circondato dall’opportunismo di chiunque gli si avvicini.

La svolta alla sua vita solo apparentemente felice verrà dall’incontro con Luce (Mariangela Caputo), incarnazione di quel lato dell’animo umano che dovrebbe fare da filtro all’eccessiva sicurezza e pone al protagonista il ragionevole dubbio che ciò che vede potrebbe non essere la realtà, oltre a chiedergli “Chi sei veramente?”. La spina dorsale della sceneggiatura è nella ricerca di se stesso che intraprende inconsapevolmente, giungendo, tramite Luce (lo Spirito Santo), a Yeshua (Giuseppe Monopoli).
Sullo sfondo, il rapporto con Fiore di Luna (Angelica Ciardi), donna di stupenda profondità spirituale, capace di perdonare gli errori e i tradimenti dell’uomo che ama, attendendone pazientemente l’incontro purificatore con Yeshua.

Emergono, in rapida successione, tutte le distonie della vita di Mirko: dal dualismo con il suo migliore amico Robert (Fabio Paradiso), che gli rimprovera scarsa riconoscenza e si accredita gran parte del merito nel successo musicale del gruppo Spartifal, alla dimostrazione di egocentrismo nel confronto con l’insegnante di ballo Federich (Pino Petrosillo), dagli incontri con la zingara Luna Nera (Rossella D’Elia), Carinon (Nicla Palmitessa), soggetti poco raccomandabili come il ballerino-rivale alla Loris Montano (Fabio Moscarella), la ballerina di night club Monia (Grazia Di Pinto) o la prostituta di alto borgo Elena (Antonella Germinario) al flirt con la bellissima Amira (Grazia Filannino) osteggiato da Padre Ralph (Michele Lapenna).

La sceneggiatura, senz’altro migliorabile, riesce comunque a trasmettere il messaggio prefissato: per conoscersi veramente è necessario avvicinarsi a Dio.

Un musical molto curato nei dettagli e nelle coreografie, caratterizzato dalla poliedricità canora dei diversi interpreti, con un particolare riconoscimento alle qualità vocali di Mariangela Caputo. Notevole il contributo alla riuscita dello spettacolo di un affiatato corpo di ballo: Angelica Ferrante, Angela Garofalo, Daniela Amoruso, Antonella Pellegrini, Ilaria De Feudis, Fabiola De Pinto, Saverio Verzicco, Pasquale Del Giudice, Yole De Feudis, Marina Monopoli, Silvia Valeria Tenerelli, Rachele Matichecchia, Francesco Bruno, Domenico Landriscina, Kathrin Di Cosola. Coriste: Liliana Marzo e Luciana Zanfino.

Fra le ambizioni della Compagnia dal vivo, di recente costituzione, senz’altro quella di presentare quest’ottimo spettacolo anche in altre città. Considerando la positiva risposta del pubblico nelle due serate del Politeama e la giovane età media del cast è indispensabile che questo gruppo continui a mettere in scena il musical per limare quelle fisiologiche e inevitabili sbavature che vanno via solo con l’abitudine psico-fisica alla replica. Realtà come la Compagnia dal vivo meritano di crescere.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità // Scritto da Vito Troilo // 31 ottobre 2013