Goffredo regala il derby al Nettuno. Ora i biancazzurri hanno due risultati su tre per andare ai playout

Sport // Scritto da Giovanni Recchia // 26 marzo 2017

Goffredo regala il derby al Nettuno. Ora i biancazzurri hanno due risultati su tre per andare ai playout

Sconfitta di misura, la Diaz potrà comunque festeggiare la salvezza con un successo nell’ultimo turno sul Palo

Nettuno Bisceglie- Diaz Bisceglie 3-2

Nettuno Bisceglie: D’Addato, Marino, Colangelo, Salerno, Goffredo, Pedone, Drapni, Ricchitelli, Sasso, Lamanuzzi, Landriscina, Cosimo. Allenatore: Bartolo Sasso.
Diaz Bisceglie: Ciannella, Troilo, Preziosa, Amoruso, Spadavechia, Russo, Caggianelli, Napoletano, Valente, Cassanelli, Tortora, Uva. Allenatore: Maurizio Di Pinto.
Arbitri: Francesco De Corato e Agostino Fiorentino di Barletta.
Reti: 31° Valente, 34° Drapni, 35° Valente, 48° Drapni, 57 °Goffredo.
Note: ammonito Landriscina. Espulso Colangelo per proteste.

Il Nettuno ha conquistato un’importante vittoria in chiave salvezza per 3-2 nella stracittadina coi cugini della Diaz disputata sul sintetico del Centro Sportivo Aurora. Primo tempo senza particolari sussulti, terminato a reti bianche. Al 19° Drapni ha fatto partire un tiro dalla distanza che è stato deviato in angolo da Spadavecchia. Qualche minuto dopo Giuseppe Russo si è trovato solo davanti alla porta sbagliando clamorosamente. Successivamente Tortora ha impensierito i padroni di casa con un tiro che è finito fuori di poco.

In apertura di ripresa i biancorossi ospiti si sono portati sull’1-0 con il gol segnato da Valente che ha fatto partire una staffilata da banda destra che ha tramortito l’estremo difensore avversario. Poco dopo un contropiede fulmineo di Salerno che ha servito l’assist per 1-1 firmato da Drapni. Gli uomini di mister Maurizio di Pinto hanno ribaltato il punteggio siglando la rete del 2-1 con la seconda segnatura di giornata del solito Valente.

Al 48° Drapni ha ristabilito la parità con una pregevole azione personale che si è conclusa con un tiro che ha trafitto Spadavecchia. A pochi minuti dal triplice fischio finale il gol pesantissimo di Luciano Goffredo che con una girata ha trafitto il portiere avversario. Non è accaduto più nulla e al termine del match il Nettuno ha potuto festeggiare il sorpasso ai danni del Trulli e Grotte Castellana, sul cui campo sabato pomeriggio giocherà un vero e proprio spareggio per evitare la retrocessione diretta. Il team del patron Tonio Papagni avrà due risultati su tre a disposizione per andare ai playout e condannare gli avversari alla C2. Sarà sufficiente un successo alla Diaz, nel confronto casalingo col Dream Team Palo, per salvarsi senza disputare i playout.

SERIE C1
29ª giornata
Csg Putignano-Real Five Carovigno 8-2
Dream Team Palo-Futsal Salapia 4-3
Futsal Altamura-Futsal Donia 6-2
Futsal Andria-Trulli e Grotte Castellana 6-1
Futsal Brindisi-Volare Polignano 3-5
Neapolis Polignano-Football Five Locorotondo 9-4
Nettuno Bisceglie-Diaz Bisceglie 3-2
New Taranto-Aquile Molfetta 6-3

CLASSIFICA
Football Five Locorotondo 74 Futsal Altamura 64 Volare Polignano 61 New Taranto 51 Neapolis Polignano 50 Futsal Donia 46 Aquile Molfetta 44 Csg Putignano 40 Futsal Brindisi 37 Dream Team Palo 35 Diaz Bisceglie 33 Futsal Andria 32 Futsal Salapia 30 Nettuno Bisceglie 27 Trulli e Grotte Castellana 25 Real Five Carovigno 13.
Football Five Locorotondo promosso in Serie B
Real Five Carovigno retrocesso in C2

SERIE C1
30ª giornata
Aquile Molfetta-Neapolis Polignano
Diaz Bisceglie-Dream Team Palo
Football Five Locorotondo-Futsal Brindisi
Futsal Donia-New Taranto
Futsal Salapia-Futsal Altamura
Real Five Carovigno-Futsal Andria
Trulli e Grotte Castellana-Nettuno
Volare Polignano-Csg Putignano




Sport // Scritto da Giovanni Recchia // 26 marzo 2017