Gli Europei di calcio visti da un’altra prospettiva

Sport // Scritto da Vito Troilo // 11 giugno 2016

Gli Europei di calcio visti da un’altra prospettiva

La comunità rumena di Bisceglie radunata per seguire il match con la Francia

La gara inaugurale della 15ª edizione dei Campionati Europei di calcio è stata particolarmente seguita a Bisceglie. La comunità rumena residente nella nostra città si è ritrovata davanti alla tv all’interno del negozio “Gustul Romanesc” in via Giovanni Bovio e ha fatto il tifo per la nazionale guidata dall’esperto commissario tecnico Anghel Iordănescu.

Sotto di un gol, viziato da un fallo commesso ai danni del portiere Tatarusanu, la Romania ha pareggiato su rigore a metà ripresa: la tensione per la trasformazione del penalty si è sciolta in un’esplosione di gioia alla rete di Stancu. Un gran tiro dalla distanza del francese Payet all’89° ha beffato i rumeni, che avrebbero meritato di conquistare un punto. Poco male, ci sarà modo di rifarsi mercoledì 15 giugno nella sfida alla Svizzera. Domenica 19 la chiusura della fase a gironi e il match con l’Albania: «Sarà divertente seguire la partita insieme» ha confidato uno degli ospiti del locale. «Sono albanese ma parlo correttamente il rumeno oltre che l’italiano. Sarebbe un sogno se Romania e Albania passassero il turno».

L’Albania debutterà sabato alle ore 15:00 con la Svizzera mentre la nazionale ucraina, espressione di un’altra comunità presente a Bisceglie, se la vedrà con la Germania domenica alle ore 21:00. I cuori, in questa città, non palpitano solo per gli azzurri: è sufficiente cambiare prospettiva…

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 11 giugno 2016