GIOCHI STUDENTESCHI, LA “RICCARDO MONTERISI” ALLE FINALI NAZIONALI DE L’AQUILA

Sport // Scritto da Vito Troilo // 2 maggio 2014

GIOCHI STUDENTESCHI, LA “RICCARDO MONTERISI” ALLE FINALI NAZIONALI DE L’AQUILA


La staffetta 4x100 della "Riccardo Monterisi", qualificata per le finali de L'Aquila

La staffetta 4×100 della “Riccardo Monterisi”, qualificata per le finali de L’Aquila

Bisceglie si fa strada nello sport anche in campo studentesco. La scuola media “Riccardo Monterisi” si è imposta nella staffetta 4×100 maschile (Francesco Tria, Edoardo Di Leo, Sergio Cozzoli, Claudio Lepore) e negli 80 metri piani maschili (con Edoardo Di Leo) nelle finali regionali dei Giochi Sportivi Studenteschi, disputate a Foggia, guadagnando l’accesso alle finali nazionali, in programma mercoledì 28 e giovedì 29 maggio a L’Aquila.

L’evento sarà preceduto dalla cerimonia di apertura, che si terrà martedì 27 maggio nel centro storico del capoluogo aquilano, colpito dal terremoto del 6 aprile 2009.

Le finali regionali di Foggia di mercoledì 30 aprile si sono svolte dopo una fase di qualificazione provinciale, disputata giovedì 3 aprile allo stadio “Cosimo Puttilli” di Barletta.

LE FASI PROVINCIALI

In quella circostanza la “Riccardo Monterisi” ha vinto la classifica a squadre maschile, pur aggiudicandosi una sola gara di specialità, facendo leva su una serie di buoni piazzamenti. Meno completa la formazione della “Battisti-Ferraris”, che ha concluso al settimo posto.

Francesco La Notte (Monterisi), con il miglior lancio a 9.46, si è imposto nel concorso del peso: nono, con 6.90, Francesco Soldani (Battisti-Ferraris).
Miglior piazzamento sulla singola gara per la “Battisti-Ferraris” il secondo posto di Jacopo Dardes nei 1000 metri (3’25″6), gara nella quale Francesco Pio Di Liddo (Monterisi) ha concluso quarto in 3’29″7.

I secondi posti di Claudio Lepore sugli 80 ostacoli (13″5), Sergio Cozzoli nel lungo (4.28) ed Edoardo Di Leo sugli 80 piani (10″8) hanno notevolmente contribuito all’affermazione della scuola di viale Calace, quarta nella staffetta col tempo di 55″5 e decima nell’alto con Lorenzo Di Terlizzi (1.30).

Edoardo Di Leo della "Riccardo Monterisi", vincitore della gara sugli 80 ostacoli

Edoardo Di Leo della “Riccardo Monterisi”, vincitore della gara sugli 80 ostacoli

Per la “Battisti-Ferraris” in gara anche Giovanni Pasquale negli 80 ostacoli (settimo, 15″9), Fabio La Notte sugli 80 metri piani (terzo in 11″ netti), Pietro Gentile nell’alto (ottavo, 1.35), Cristian Cangelli nel lungo (quinto, 4.08); la staffetta ha concluso al settimo posto (56″8).

Negli 80 ostacoli Cadette Stefania Dell’Orco (Monterisi) ha colto il terzo posto col tempo di 16″5 mentre Carmen Quagliarella della “Battisti-Ferraris” ha concluso in decima posizione con 19″2. Negli 80 metri piani Virginia Amoruso (Monterisi) si è classificata seconda con 11″8 mentre Mara Pasculli della “Battisti-Ferraris” ha terminato al sesto posto con 12″7.

Meglio la “Battisti-Ferraris”nei 3000: Marika Ruggieri quinta in 4’12″4, Alessia Rubini (Monterisi) settima in 4’17″8. Rebecca Lopopolo della “Battisti-Ferraris” ha vinto il concorso di salto in alto (1.30), nel quale Antonella Di Pilato della “Monterisi” ha conquistato il sesto posto (1.10). Nel lungo, Serena Panico (Battisti-Ferraris) quinta con 3.09: Brigida Soldani della “Monterisi” nona con un 2.64 quale miglior misura.

Feliciana Mazzone (Monterisi) ha scagliato il peso a 5.98 (quarta), 48 cm più in là di Claudia Cozzoli, rappresentante della “Battisti-Ferraris” (ottava). La “Monterisi” ha chiuso al secondo posto la gara femminile di staffetta (1’01”), preceduta dalla “Fieramosca” di Barletta. Quinta la “Battisti-Ferraris” (1’06″3).

Nella classifica a squadre, vinta nettamente dalla “Fieramosca” di Barletta, le due scuole medie inferiori biscegliesi si sono piazzate al quarto (Monterisi) e al quinto posto (Battisti-Ferraris).

La “Battisti-Ferraris” ha partecipato ad alcune prove per disabili (80 metri piani, lungo e vortex femminile, 80 piani, vortex e staffetta maschile).

I risultati ottenuti dagli atleti delle scuole medie inferiori accrescono il rammarico per l’assenza degli istituti scolastici superiori della città. 

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 2 maggio 2014