Giochi e attrezzature sportive per tutte le palestre delle scuole dell’infanzia e primarie

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 31 marzo 2016

Giochi e attrezzature sportive per tutte le palestre delle scuole dell’infanzia e primarie

L’amministrazione investe 59.000 euro per gli spazi all’aria aperta delle strutture scolastiche di competenza comunale

Scuola dell’infanzia Don Pierino Arcieri, scuola dell’infanzia Carrara Gioia, scuola dell’infanzia Falcone e Borsellino, scuola dell’infanzia e primaria don Pasquale Uva saranno dotate di strutture per giochi all’aria aperta con piastre elastiche. Tutte le palestre delle  scuole cittadine dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado saranno invece dotate di nuovi impianti per il volley e per l’atletica, materassi, spalliere svedesi, pertiche, corde e palloni.

Il comune di Bisceglie ha messo a budget 59 mila euro per dotare le strutture scolastiche cittadine di giochi e attrezzi per lo sviluppo delle abilità motorie nei bambini e nei ragazzi.

Un intervento da tempo sollecitato dai genitori e dalle insegnanti, che completa gli interventi strutturali previsti nel progetto “Sicurezza nelle scuole”, per il quale tutti i plessi scolastici saranno chiusi il 31 maggio

«Il gioco e lo sport sono attività essenziali nei processi educativi dei nostri piccoli concittadini e siamo molto soddisfatti di poter favorire la pratica sportiva e ludica nei nostri edifici scolastici – ha dichiarato in proposito il sindaco Spina –. Abbiamo completato la fornitura dei defibrillatori nelle scuole (ne metteremo uno a disposizione anche nel nostro PalaDolmen), ora doteremo le nostre scuole di tante nuove attrezzature sportive e strutture di gioco».

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 31 marzo 2016