GARGANUS-NETTUNO 7-3. Un ottimo Nettuno cede solo nel finale di gara

Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 9 marzo 2015

GARGANUS-NETTUNO 7-3. Un ottimo Nettuno cede solo nel finale di gara


Nel difficile domicilio del Garganus, il Nettuno crolla solo nell’ultimo quarto d’ora di gara subendo la settima sconfitta stagionale (sesta in trasferta). Un 7-3 che non rispecchia decisamente quanto di buono dimostrato in campo da capitan Landriscina e compagni.

In campo due formazioni con obiettivi leggermente differenti: il Garganus, terzo in classifica, è alla ricerca del miglior piazzamento in vista dei playoff; il Nettuno vuole mettere le mani sul quinto posto, ultima posizione utile in vista degli spareggi promozione.
Nonostante lo svantaggio iniziale siglato al 5° da Ortuso, i biancazzurri dell’allenatore-giocatore Bartolo Sasso interpretano la gara nel migliore dei modi, ribaltando il risultato grazie alla doppietta dell’esperto Piero Lamanuzzi che al 9° trafigge dalla distanza la porta difesa da Starace, poi sigla al 14° la rete del momentaneo 1-2, complice la deviazione di Altavilla che sorprende l’estremo montanaro.

La gara è molto gradevole: le due formazioni mostrano un buonissimo futsal regalando diverse emozioni ai diversi spettatori che hanno riempito la tribuna del palasport di Monte Sant’Angelo.
Al 19° il Garganus pareggia i conti grazie alla rete di Gentile, scaturita da schema su rimessa laterale. Passano due minuti e il Nettuno si porta nuovamente in vantaggio con la rete del 2-3 firmata da Domenico De Gennaro, bravo a superare in uscita l’estremo difensore locale.
Il Garganus di mister Ciliberti non resta a guardare: Francesco Simone scalda i motori in vista del secondo tempo, siglando il 3-3 con un tap-in sotto porta che chiuderà le ostilità della prima frazione.

In avvio di ripresa, l’arbitro Papagna concede un penalty in favore dei locali: Gangai tocca (in uscita) il laterale Altavilla, lanciato a rete: a nulla servono le proteste dell’estremo biancazzurro (ammonito) e degli altri compagni di squadra. Così, sul dischetto si presenta Ortuso che centra in pieno la traversa: il Nettuno tira così un sospiro di sollievo.
Le due squadre combattono, il roster del presidente Papagni continua a disputare una prestazione importante, ma, nonostante ciò, cade nel quarto d’ora finale, quando il reparto arretrato biancazzurro inizia a scricchiolare più del dovuto. Così, il montanaro Simone ruba la scena agli altri protagonisti della gara, siglando una tripletta nel giro di quattro minuti e portando i suoi sul 6-3. Una mazzata terribile a livello psicologico: inutili gli sforzi finali dei biscegliesi che subiscono anche la rete del definitivo 7-3, firmato ancora dallo scatenato Simone al 58° al termine di una bella azione personale.

Con questa sconfitta il Nettuno scivola al sesto posto a quota 22 punti, subendo il sorpasso del Futsal Giovinazzo (attualmente a +2 sui biscegliesi), vittorioso a San Marco in Lamis con il Trops Sammarco (4-7). Proprio la formazione foggiana sarà ospite nel pomeriggio di sabato 14 marzo (ore 16:00) del centro sportivo Aurora in occasione del match valevole per il diciottesimo turno di campionato.

Serie C2 girone A – 17° turno
Atletico Troia-Poggiorsini 1-3
Garganus-Nettuno 7-3
Trops Sammarco-Futsal Giovinazzo 4-7
Torremaggiore-Ruvo 10-4
Santos Club-Tiki Taka San Severo 5-1
Riposa: Futsal Andria

Classifica
Futsal Andria* 38; Torremaggiore 34; Garganus 32; Santos Club* 31; Futsal Giovinazzo 24; Nettuno Bisceglie* 22; Tiki Taka San Severo 20; Ruvo* 19; Poggiorsini 13; Atletico Troia* 9, Trops Sammarco* 2.
*Ha già riposato

Nicola Colangelo

Chi è Nicola Colangelo

Redattore sportivo, ha iniziato la sua collaborazione con Bisceglie in diretta a partire da ottobre 2012. Attualmente è impegnato negli studi universitari con il corso di laurea in Scienze della comunicazione.




Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 9 marzo 2015