GAL e GAC scendono in campo uniti per un progetto “dalla terra al mare”

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 8 ottobre 2014

GAL e GAC scendono in campo uniti per un progetto “dalla terra al mare”


unnamedUna esposizione di prodotti tipici sul waterfront e una convenction nazionale di GAL e GAC.

E’ ambizioso, il progetto “Dalla Terra al Mare”, con cui GAL e GAC di Bisceglie sperimentano il partenariato, in prospettiva della futura programmazione economica dei fondi strutturali europei 2014-2020. Una iniziativa, per ora nata nell’ambito del progetto di cooperazione transnazionale “Distretto Agroalimentare di Qualità Terre Federiciane” che, se le cose andassero così come le due realtà sperano, diventerebbe permanente, a patto di riuscire ad ampliare il GAL con l’annessione di Molfetta e Giovinazzo.

Frattanto, venerdì 10 ottobre, nella suggestiva cornice del Museo DiocesanoGAL Ponte Lama e GAC Terre di Mare scandaglieranno le esperienze di successo italiane al fine di incrementare la qualità e l’efficienza della progettazione locale.

Nella mattinata,  dopo i saluti dei sindaci delle città di Bisceglie e Molfetta, avranno inizio i lavori di oltre venti direttori tecnici di GAL e GAC italiani che illustreranno l’esperienza di successo attivate sul proprio territorio, suggerendo strategie innovative di sviluppo locale.

 Alle 16.30 avrà inizio, invece, la sezione convegnistica che, dopo i saluti dei presidenti di GAL Ponte Lama e GAC Terre di Mare, sarà l’occasione per coinvolgere la popolazione locale rispetto alle best practice approfondite con i lavori mattutini e ai progetti attuati sul nostro territorio.

Il GAL Ponte Lama, come spiegherà il Direttore tecnico Gianni Porcelli, è capofila di un Progetto di cooperazione transnazionale “Distretto Agroalimentare di Qualità Terre Federiciane – Filiera dei prodotti di Puglia e Basilicata” che ha fra le sue peculiarità promuovere attività di commercializzazione diretta.

Il GAC Terre di Mare, invece, per cui relazionerà il rispettivo direttore tecnico, Angelo Farinola, illustrerà come si è favorito un processo di miglioramento e incremento della commercializzazione delle catture locali.

A moderare gli interventi tecnici e a tirare le fila del discorso per il grande pubblico, con lo scopo di attivare una pianificazione ispirata alla partecipazione attiva da parte del territorio, ci penserà Carlo Ricci, consulente della Rete europea delle zone di pesca (FARNET).

In questo importante contesto di studio e di pubblico coinvolgimento si introdurrà una riflessione sulle potenzialità della vendita diretta, da presentare ai direttori tecnici, ai nostri produttori agricoli e anche ai produttori ittici, in vista dell’evoluzione della nuova programmazione 2014-2020 di cui parlerà Gabriele Papa Pagliardini, Autorità di Gestione PSR Puglia.

Riteniamo questa Convention la migliore occasione per dare avvio alle attività progettuali e alle sinergie dei territori che hanno come comune denominatore ruralità e coste, infatti,dopo le conclusioni dell’Assessore regionale alle Risorse Agroalimentari Fabrizio Nardoni, sarà inaugurato il primo mercatino locale di vendita diretta.

Protagonisti del mercato “Dalla Terra al mare”, che si terrà a partire dalle 19.30 presso il Porto di Bisceglie, i produttori agricoli, i produttori ittici e gli artigiani locali che potranno promuovere e vendere i propri prodotti, mentre attività ludico-didattiche a tema e letture animate intratterranno i più piccoli. Parteciperanno al mercatino delle eccellenze, produttori dei  7 GAL italiani partner del progetto “Distretto agroalimentare di qualità Terre Federciane”: oltre a Ponte Lama, il GAL Murgia Più, Piana del Tavoliere, Daunofantino, Le città di Castel del Monte, Daunia Rurale, Sviluppo Vulture

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 8 ottobre 2014