FUTSAL MESSAPIA-NETTUNO 8-5 | Un altro secondo tempo fatale ai biancazzurri

Sport // Scritto da Vito Troilo // 1 novembre 2015

FUTSAL MESSAPIA-NETTUNO 8-5 | Un altro secondo tempo fatale ai biancazzurri


Il team di mister Sasso, falcidiato dalle assenze, chiude la prima frazione in vantaggio ma crolla nella ripresa

Futsal Messapia-Nettuno Bisceglie 8-5

Futsal Messapia: Grande, Ucci, Micia, Macaolo, Conte, Alberto Zaccaria, Spagnolo, Caselli, Saggese, Romano, Paciullo, Frattini. Allenatore: Di Serio.
Nettuno Bisceglie: Gangai, Di Liddo, Colamaria, Goffredo, De Cillis, Salerno, Arcieri, Landriscina, Lamanuzzi, Dell’Olio, Racanati. Allenatore: Bartolo Sasso.
Arbitri: Ruggieri di Taranto, Lamacchia di Bari.
Reti: 4° De Cillis, 10° De Cillis, 12° Paciullo, 17° Goffredo, 27° Caselli, 28° Caselli, 30° Lamanuzzi, 48° Romano, 51° Romano, 53° tiro libero Macaolo, 55° Romano, 59° Micia, 60° Goffredo.
Note: espulsi De Cillis e Salerno.

Un tempo per illudersi, un altro per masticare amaro. Il Nettuno non è riuscito a dare continuità al primo successo nel campionato di Serie C1, maturato nel match precedente col Volare Polignano. Il team di mister Bartolo Sasso ha ceduto al Futsal Messapia pur avendo chiuso in vantaggio la prima frazione di gioco (3-4, doppietta di Sergio De Cillis, reti di Giulio Lamanuzzi e Luciano Goffredo). Sfida fra collettivi rimaneggiati sul rettangolo della palestra “Leonardo da Vinci” di Brindisi. Assenti Cigliola, Valerio Zaccaria, Tommasini e Perseo fra i padroni di casa; fuori lo squalificato estremo difensore Natale Sasso oltre agli infortunati Desard Drapni e Mauro De Feudis nel roster biscegliese.

Tutt’altra storia nella ripresa. I salentini hanno reagito, il Nettuno ha pagato a caro prezzo un metro arbitrale severissimo: cartellini gialli sono fioccati con eccessiva facilità da tutte le parti e ne hanno fatto le spese Sergio De Cillis prima e Francesco Salerno poi, espulsi per doppia ammonizione. Il Futsal Messapia ha mantenuto i nervi saldi ed è riuscito a capovolgere il risultato, conducendo in porto un successo prezioso. In rete Romano (tripletta), Caselli (doppietta), Macaolo, Micia e Paciullo per la formazione di mister Di Serio. Inutile il quinto gol biscegliese realizzato da Luciano Goffredo.

«Primo tempo da 9, i ragazzi hanno giocato veramente bene. Nella ripresa sono saliti in cattedra anche i direttori di gara sanzionando normali falli di gioco con cartellini gialli, da una parte e dall’altra. Abbiamo perso le staffe mentre i nostri avversari sono rimasti più lucidi. Peccato» ha commentato il presidente Tonio Papagni.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 1 novembre 2015